Cristo nei Vangeli non condanna mai l’omosessualità

supporto_matrimoni_gay_cristo

Unioni civili. Che delusione questa Italia, che delusione questo pseudo-governo. Un manipolo di uomini (abusivi) spesso amorali che decidono le sorti di persone a cui è solo dovuto un diritto naturale: quello di amare e di veder tutelato il loro amore.

monica_cirinnàE lo fanno spesso sotto il titolo di cattolico-cristiani, senza neanche immaginare che Cristo nei Vangeli non condanna mai l’omosessualità ma fa dell’amore la religione del Dio di Israele.
Un gruppo d’indagati e corrotti che dimenticano di appartenere ad un Paese per definizione costituzionale laico e che, invece di garantire stessi diritti per tutti senza distinzioni né discriminazioni, pensa solo ad aumentare i propri privilegi e stipendi, sotto l’influenza dello stato di cui è schiavo: il Vaticano. Eh si, perché fa comodo tenersi buona la Chiesa, porta voti, aiuta a costruirsi una carriera, perché da sempre essa decide e comanda le sorti di questo Paese.

Una legge che va avanti e indietro, che viene rinviata continuamente, contestata, derisa, mutilata nel suo percorso o iter burocratico; però lo stipendio di questi signori che dovrebbero approvarla è pagato, come l’OttoxMille, anche dalle tasse degli omosessuali! Quei soldi però sono buoni e non sanno di immorale o sporco vero? Vergogna!

La vera immoralità non sono i gay ma è la corruzione che dilaga in Italia: i deputati corrotti che siedono a dettare legge e giustizia, una Chiesa che apre le porte (e i portafogli alla gente!) ma chiude i cuori e le coscienze di fronte ai diritti di tante persone,gente non sposata e/o casta che decide cosa fare sotto le lenzuola per gli altri. Che poi abbiamo visto tutti l’onestà family-day13-1000x600della Chiesa … ops, ma forse anche quella è “santa”!

Ho solo tanta, tanta, rabbia quando leggo sui giornali e vedo in tv frange cattoliche in Parlamento che si oppongono a questa legge, che la vogliono diversa. I Family Day organizzati in diverse città, veglie di preghiera contro il ddl Cirinnà… perché invece non si è scesci in piazza ad ogni onorevole corrotto o indagato? Perché non si è scesi in piazza ad ogni prete pedofilo o per ogni scandalo ecclesiastico? Eh no… bastava il trafiletto sul giornale di sinistra che durava due ore per poi sparire! Quanta falsità, quanta ipocrisia sui volti di questi pseudo cristiani, che di Cristo nel cuore ne hanno, e conoscono, ben poco.

Siamo stati su Marte, abbiamo perlustrato ogni angolo della Luna, conosciamo le leggi fisiche che regolano l’universo, mappiamo il dna, ma ancora non siamo capaci di togliere di nostri occhi il velo sporco che classifica e cataloga gli uomini.

svegliatitalia_unioni_civiliScusate lo sfogo, ma è ora forse di scendere in piazza seriamente, dar voce a chi non ne ha, urlare l’ipocrisia che ci governa, la falsità di chi siede in Parlamento, l’ignoranza di chi si veste da cristiano ma è solo un lupo travestito da pecora. Basta sottomettersi all’ignoranza, alla violenza psicologica di chi pensa che possano esistere persone di serie a e persone di serie b. Basta finanziare un’azienda, quella vaticana, che detta legge qui in Italia, che non paga tasse, che copre abusi, che legifera indirettamente.

Siamo un paese di falsi moralisti, di puttanieri, di ladri, di amanti, di corrotti, di clero sporco, di Chiesa che dimentica le sue priorità, che si è venduta al Dio danaro, che puzza di pedofilia e di avarizia, ma che ha paura di una legge che dovrebbe solo andare a tutelare l’amore.

Amore, che grande parola… l’unica che rappresenta il vero volto di Dio.
Amore, che grande parola… che permette al cuore di sorridere, di respirare, di danzare, di essere libero.
Amore, che grande parola… espressione piena del linguaggio del Vangelo, espressione che unisce due persone, le rende belle, le fa sentire bene.
Amore, che grande parola… sentimento che elimina la morte, che unisce due vite, quella mortale e quella eterna, ponte che copre ogni distanza…
Amore, che grande parola… in bocca a chi misero ne fa abuso, la deturpa, ne priva e la svuota del suo vero significato…

alda_meriniAlda Merini diceva: “Tutti gli innamorati sono in Cristo”. Ed è vero: l’amore, quando è libera scelta del cuore, è sempre dono e presenza di Dio nel mondo e non esiste amore giusto o amore sbagliato perchè l’amore è sempre giusto, ed è ciò che rende più bello questo mondo. Leggevo che pubblicare il nome di senatori contrari al ddl Cirinnà ha provocato non poco clamore… ovvio: metterci la faccia in ciò che si fà è da coraggiosi, onesti, puliti, morali, figli della luce. Chi non lo fa è perché ha sempre qualcosa da nascondere. “Chi ha orecchi, intenda!”.

Concludo con le parole di una cara amica, Wanda, a cui debbo tanto, come prete e come uomo: “Le diversità ci spaventano. Le stranezze ci fanno arricciare il naso, eppure cerchiamo tutti un quadrifoglio, che in fondo non è che particolarità rara tra i trifogli. E gli facciamo pure portare fortuna… perché a lui si?

 

Buon amore amici.

Condividi con i tuoi amici

Leggi Anche

Commenta l'articolo