Scandalo in Iran: generale sorpreso con sei prostitute


di

  Scandalo in Iran: generale sorpreso con sei prostitute

Era considerato il baluardo della moralizzazione voluta dal regime di Ahmadinejad ed è stato scoperto nudo in un bordello clandestino. Arrestato, il capo dell polizia è stato costretto a dimettersi.

Scandalo nella capitale di uno degli stati più omofobi: l'Iran. Il generale Reza Zaeri, capo della polizia di Teheran, è stato sorpreso nudo a 'spassarsela' in un bordello clandestino in compagnia di sei donne e quindi arrestato. Grande imbarazzo del regime, che a lui aveva affidato la rigida e repressiva opera moralizzatrice del Paese.

I fatti risalgono ad un mese fa, ma sonmo stati resi noti solo oggi.


L'arresto di Zaeri è stato inevitabile, dato che in Iran la prostituzione è considerata reato e che l'uomo è stato sorpreso in atteggiamenti inequivocalbili. Proprio lui, che nelle sue funzioni di moralizzatore nell'ultimo anno aveva fatto incarcerare migliaia di giovani donne perché il velo lasciava scoperto un ciuffo di capelli, perché i pantaloni erano troppo corti o i vestiti leggermente trasparenti.

Naturalmente, dopo l'arresto Zaeri è stato costretto a dimettersi.

Gossip   Iran  

ISCRIVITI PER CONOSCERE NOTIZIE, EVENTI E NUOVI AMICI DAL MONDO GAY ITALIANO. LASCIA LA TUA EMAIL.

Speciale Unioni Civili


argentofuso

La storia segreta dell’europa cristiana

Cominciamo dall’inizio, fino a dove arriva il mio terzo occhio.
L’inizio è la Sua ascensione, nel 30-35 DC.
Oltre non r...

Continua a leggere →
translator

Il grillino: "I vaccini fanno diventare ga...

“Ci corre l’obbligo inoltre di avvisare”… “apprendiamo dai nostri attivisti” Calise parla in perfetto politi...

Continua a leggere →