Albania: sì a legge contro l'omofobia, ma niente nozze gay


  Albania: sì a legge contro l'omofobia, ma niente nozze gay

Lo stato balcanico approva un testo contro le discriminazioni basate, tra l'altro, sull'orientamento sessuale e l'identità di genere, ma non legalizza il matrimonio nonostante il sì del premier.

L'Albania ha appena approvato una legge che tutela i diritti delle persone lgbt e che condanna la discriminazione omofobica. Per il momento, però, il piccolo stato balcanico non consentirà i matrimoni gay.La legge preotegge i cittadini contro le discriminazioni basate sul genere, sulla razza, sul colore della pelle, sull'etnia, sulla religione e sull'orientamento sessuale.

Tutti si aspettavano anche la legalizzazione dei matrimoni dopo le dichiarazioni del premier, Sali Berisha, che aveva reso noto il suo appoggio alle unioni tra persone dello stresso sesso.

Fino al 1995 l'omosessualità comportava, in Albania, una condanna a 10 anni di prigione, ma le cose sono rapidamente cambiate da quando la repubblica balcana aspira ad entrare nell'Unione Europea.


E nonostante la mancata legalizzazione delle nozze gay, la legge è stata accolta con molto favore dalle associazioni lgbt. L'Alleanza Contro la Discriminazione ha dichiarato allo Straits Times che si tratta di "una vittoria per la democrazia e per i diritti umani di tutti gli albanesi".

Lilit Poghosyan dell'ILGA-Europe, ha dichiarato: "Speriamo che la nuova legge albanese anti-discriminazione sia di buon esempio per quelle nazioni che, nella regione, aspirano ad entrare nell'Unione Europea e non hanno ancora adottato leggi simili". L'Albania è uno stato fortemente secolarizzato, ma è anche uno dei due paesi del continente europeo a prevalenza musulmana. La religione è stata vietata durante il regime comunista dal 1944 al 1990.

Gli ultimi interventi su questo argomento da Facebook:

ISCRIVITI PER CONOSCERE NOTIZIE, EVENTI E NUOVI AMICI DAL MONDO GAY ITALIANO. LASCIA LA TUA EMAIL.

anonymous

Inchiesta – Omofobia: tutta casa e Chiesa...

di Ilaria Donatio

Quando il prete azzurro Giovanni Baget Bozzo, nel lontano duemila, rivelò di aver provato “sentimenti omosessuali”...

Continua a leggere →
adriano82

adriano82

33 anni

Cernusco sul Naviglio

Stefanostarroad

Stefanostarroad

32 anni

Napoli

enrico

enrico

38 anni

Livorno

guglielmo2600

guglielmo2600

31 anni

Roma

italianboy90

italianboy90

25 anni

zebra79

zebra79

38 anni

Taranto

Giu_82

Giu_82

33 anni

Palermo

lubis

lubis

55 anni

Cantello

turtle86

turtle86

29 anni

Vigevano

cris_85

cris_85

30 anni

Novate Milanese

anni

anni

anni