• Attualità Un'altra coppia gay giustiziata dall'Isis in Siria..
  • Attualità A Salerno la Festa delle Famiglie, tutte le famigl..
  • Attualità Preside indagata a Roma: non denunciò l'omofobia ..
  • video “L’uomo della mia vita”: storie ..
  • gallery Pietro Boselli: nuova foto hot del tutor matematic..
  • blog Quali foto non postare mai e poi mai su Facebook..

Sospesa per 15 giorni la licenza della discoteca incriminata


  Sospesa per 15 giorni la licenza della discoteca incriminata

Il "Just in" di Luino, dove è avvenuta l'aggressione della security ai danni di un gruppo di sette ragazzi gay è stata sospesa per 15 giorni. Lo ha deciso il Questore di Varese

Il Questore di Varese ha disposto la sospensione per 15 giorni della licenza del disco pub "Just in" di Germignaga, frazione di Luino, il locale dove all'alba di domenica scorsa sette ragazzi omosessuali avevano denunciato di essere stati insultati, picchiati e poi allontanati dai buttafuori. La Questura ha ricostruito la vicenda dell'aggressione, spiegando che intorno alle 3,20 del 18 marzo scorso i carabinieri della Compagnia di Luino erano intervenuti dopo che era stata segnalata una rissa tra alcuni avventori e addetti alla sicurezza.


"Poiché al momento dell'intervento la lite era cessata, i militari si sono limitati a identificare i presenti e a recepirne le diverse versioni: da un lato, gli avventori sostenevano di essere stati insultati e aggrediti dai "buttafuori", che all'interno del locale li avrebbero ripetutamente colpiti ed offesi per poi trascinarli all'esterno, dove le percosse sarebbero continuate; dall'altro, gli addetti alla sicurezza evidenziavano di essere intervenuti a causa dei comportamenti molesti e provocatori dei primi, nonché di essere stati aggrediti dai giovani".


"Unico dato incontrovertibile - ha spiegato sempre la Questura di Varese - le lesioni riportate da tre dei clienti coinvolti, visitati e medicati in ospedale a Luino con prognosi dai 15 ai 20 giorni".


La decisione di sospendere per 15 giorni la licenza del locale, "che già nel dicembre 2008 era stato chiuso per ripetute risse ed aggressioni", è stata presa dal Questore di Varese "a conclusione di accurata istruttoria svolta dalla Divisione Pasi della Questura, con l'apporto informativo della Compagnia Carabinieri e del Settore di Polizia di Frontiera di Luino, esercitando le prerogative che gli sono attribuite dall'art.100 TULPS a tutela dell'ordine pubblico e della sicurezza dei cittadini".


In merito all'aggressione ai sette ragazzi omosessuali, la Questura di Varese, ha precisato che "sono comunque in corso accertamenti da parte della Compagnia Carabinieri di Luino, che riferirà direttamente alla Procura della Repubblica, per stabilire le responsabilità dei partecipanti alla lite e giungere all'esatta qualificazione dei fatti sotto il profilo penale". "Ulteriori accertamenti - è scritto infine nel comunicato - diretti a delineare la posizione amministrativa del personale impiegato nei servizi di sicurezza all'interno del locale verranno svolti dalla Divisione Pasi della Questura".

Violenza  

Gli ultimi interventi su questo argomento da Facebook:

ISCRIVITI PER CONOSCERE NOTIZIE, EVENTI E NUOVI AMICI DAL MONDO GAY ITALIANO. LASCIA LA TUA EMAIL.

faber

Violenza omofoba: giovane musicista gay picchia...

Mi pare che le Forze dell’Ordine siano un po’ tardive nell’intervenire. Forse non c’è sufficiente preparazione psicolog...

Continua a leggere →
faber

Cinque anni di prigione al neonazista russo che...

La Russia non affronta il problema seriamente: dietro la violenza ai gay c’è psicopatologia. Questi individui devono sempre prendersela c...

Continua a leggere →
valee

valee

26 anni

Lecce

sessorale

sessorale

42 anni

Santhià

turtle86

turtle86

29 anni

Vigevano

ReoAttivo

ReoAttivo

39 anni

Roma

Giu_82

Giu_82

32 anni

Palermo

lubis

lubis

55 anni

Cantello

zebra79

zebra79

38 anni

Taranto

cris_85

cris_85

30 anni

Novate Milanese

enrico

enrico

38 anni

Livorno

mnbv

mnbv

31 anni

Vigevano

anni

anni

anni