10 ATTITUDES: L’AMORE IN 10 APPUNTAMENTI

di

10 attitudes è il nuovo film cult della cinematografia gay americana: una commedia ironica e spassionata su come è difficile trovare l'uomo giusto nel giro dell'America gay.

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


Vi è mai capitato di essere al ristorante con un amico che si lamenta perché non riesce a trovare l’uomo della sua vita, nonostante frenetiche (e spesso non spiacevoli) ricerche? È quello che è successo al regista Michael Gallant: era al ristorante con un suo amico attore, Jason Stuart, che continuava a parlare di come fosse difficile trovare l’amore per un uomo gay sui trent’anni, nella California del terzo millennio. È stato lì che Michael ha avuto l’idea di trasformare questa difficoltà, questa infinita ricerca, in un film: "10 attitudes".

Josh (Jason Stuart), un uomo più o meno attraente, sui trent’anni, si è trasferito da dieci anni in California con il suo compagno Lyle. Ha un buon lavoro, un compagno che ama, insomma tutto quello che un uomo può desiderare, sebbene la vita di Los Angeles non faccia proprio per lui. Tutto cambia quando un giorno Josh trova il suo compagno tra le braccia di un altro e decide di tornare nell’Ohio. Ma quella notte il suo amico Brandon, sull’onda di qualche Martini, lo convince a restare. Fanno una scommessa: Josh troverà l’amore della sua vita in 10 appuntamenti. La ricerca però è tutt’altro che facile: Josh vuole qualcuno che sia leale, sexy, con un buon lavoro, e dichiarato alla propria famiglia.

Così Josh rientra nel mondo degli appuntamenti, da cui era rimasto fuori per tanto tempo, e scopre così tante diverse "attitudini", che a un certo punto dice: "Guarda, sono solo un normale ragazzo gay". Tra appuntamenti disastrosi e altri decisamente più piacevoli, Josh riuscirà alla fine a venire a patti con le proprie esigenze e ad aspettare fiducioso un futuro migliore.

CONTINUA A LEGGERE...

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...