Asia: il più grande network televisivo censura Penn e Blake

di

Star, la rete satellitare che serve 53 paesi asiatici, ha scelto di sostituire con un suono le parole "gay" e "lesbica" pronunciate nei discorsi per gli Oscar da...

939 0

Una dei più grandi network televisivi dell’Asia ha censurato le parole "gay" e "lesbica" dei discorsi di ringraziamento pronunciati da Sean Penn e Dustin Lance Blake dal palco del Kodack Theater durante la notte degli Oscar. Star, la rete satellitare che raggiunge più di 300 milioni di case in 53 paesi dell’Asia, ha operato i tagli, naturalmente, in tutte le riproposizioni dei discorsi, non nella trasmissione live.

Un portavoce di Star ha dichiarato all’Associated Press che, senza volere offendere le persone gay "l’azienda ha la responsabilità di tenere in considerazione tutte le sensibilità e le direttive di ogni fetta del mercato".

Evidentemente, tra le sensibilità da rispettare non rientra quella delle persone lgbt che in quei 53 paesi asiatici vivono e guardano la televisione.

Leggi   Porto Rico, attacco omofobo con bombe incendiarie contro club gay
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...