CACCIATO PER UNA BESTEMMIA

di

I braccianti di Italia 1 rattristati per l’eliminazione di Roberto Da Crema. Al GF arrivano le strenne per degli inquilini mai così apatici. E anche una nuova prova.

1243 0

Triste fine settimana per gli improvvisati braccianti della Fattoria di Italia 1 che hanno visto il compagno Roberto Da Crema costretto a fare le valigie per l’exploit blasfemo di martedì sera. La casa di produzione del reality show, la solita Endemol che produce decine di programmi simili per i network di tutto il mondo, ha deciso infatti di eliminare dal gioco il baffuto imbonitore televisivo per la bestemmia da lui pronunciata in diretta durante la prima serata di martedì scorso. La cacciata è avvenuta, quindi, qualche giorno dopo il fattaccio, segno che la decisione non è stata presa immediatamente, anzi, pare sia frutto di forti pressioni esterne – sono insorti il Movimento Italiano Genitori (Moige), il Codacons e alcune associazioni cattoliche – anche se il comunicato congiunto della Endemol e di Mediaset recitava così: «Siamo dispiaciuti per la soluzione drastica, frutto esclusivamente di un’autonoma decisione editoriale, ma si tratta di rispetto per il pubblico».

L’addio di Roberto ai compagni è stato tragico: lacrime, abbracci, baci, scuse al pubblico gridando di amare Dio e la vita. Speriamo che per Roberto Da Crema non debba essere anche un addio definitivo dal piccolo schermo, come accadde a Leopoldo Mastelloni che, per un episodio analogo, fu costretto a lasciare per anni la tv.
Nella cascina toscana i rimasti fanno i conti con l’assenza di Roberto, un’assenza che si fa sentire e pesa come un macigno sull’animo dei compagni. Roberto lavorava sodo, dava grinta ai compagni, li divertiva e sdrammatizzava ogni tensione. I ragazzi hanno continuato ad apparecchiare anche per lui, come se non se ne fosse mai andato. Anche il muretto che stanno costruendo nell’aia sarà dedicato al Baffo più famoso d’Italia. Forse però i ragazzi si stanno facendo prendere troppo la mano. Roberto è sì partito, ma non per l’aldilà.
E nel frattempo che cosa sta accadendo nella Casa del Grande Fratello? Niente, come sempre. I ragazzi della D’Urso sembrano colti da narcolessia. Qualche segno vitale quando i reclusi sono stati oggetto di una gradita sorpresa: la visita, seppur a distanza di qualche metro dal loro giardino, di due loro ex coinquilini.

Bruno e Bob, infatti, con l’ausilio di una gru, hanno potuto affacciarsi sul giardino della Casa sotto gli occhi stupiti dei ragazzi. I due ospiti a sorpresa hanno distribuito pacchi dono ai quattro rinchiusi, che li hanno festeggiati a lungo, ringraziandoli caramente. Tommaso ha ricevuto un cd originale di Danny Losito. Serena, una maglietta del Genoa col suo nome ed un pallone. Katia, degli accessori per capelli ed un peluche. Infine, per Patrick, una valigetta con dei colori e delle tele per poter dipingere.
Intanto il Grande Fratello ha comunicato il contenuto dell’ultima prova settimanale: i ragazzi dovranno fare una penitenza secondo lo schema della famosa “dire, fare, baciare,…”. In pratica le azioni da svolgere saranno le seguenti: Dire: dovranno imparare a pronunciare velocemente e senza errori alcuni scioglilingua; Fare: dovranno imparare a realizzare alcune figure con i palloncini; Baciare: dovranno riconoscere dei sapori baciando un loro compagno che li avrà mangiati; Lettera: dovranno anagrammare correttamente e velocemente le parole che gli saranno proposte; Jolly: dovranno svolgere collettivamente un compito a sorpresa. Il sistema di computo del montepremi subirà delle modifiche: non più la consueta scommessa di una parte del budget da parte dei concorrenti, ma la vincita sarà rapportata al numero di azioni completate con successo durante l’intera penitenza.

di Simone Michelucci

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...