CINEMA GAY A PADOVA

di

A Padova dal 7 al 9 maggio al Multisala Astra rassegna di film a tematica omosessuale. Tavole rotonde, incontri e tanti film di successo.

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
594 0
594 0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


Si apre a Padova un maggio intensamente gay. Inchieste giornalistiche, prese di posizione coraggiose, attività diffusa e il tradizionale appuntamento con le Giornate di cinema e cultura omosessuale organizzate dal Centro Universitario Cinematografico danno la sveglia alla sonnacchiosa vita di provincia e ravvivano le forze in attesa di un giugno e un luglio all’insegna dei Pride regionali, nazionali e internazionali. A dare inizio alle danze ci ha pensato la ‘Difesa del Popolo’, settimanale diocesano di Padova, con un’inchiesta sul tema ‘Omosessuali e chiesa’ che, con un’apertura in prima pagina, ha dato una svolta alla pacatezza editoriale che lo contraddistingue. I mezzi toni sono i segni distintivi del servizio pubblicato nel numero del 29 aprile, ma come puntualizza Alessandro Zan, presidente Arcigay di Padova: "Non mi sembra che vi siano novità rispetto al pensiero ufficiale della Chiesa".

Parallelamente a questo, una presa di posizione forte del Circolo ‘Tralaltro’ che tramite un comunicato stampa ribatte a Storace e alle sue affermazioni omofobe, valutando la possibilità di sporgere una querela di parte, rilanciando così l’attività del circolo padovano. Il Gruppo Giovani, invece, si cala nella realtà di quartiere e apre il ciclo di incontri ‘Viaggio alla scoperta dell’altro’, organizzato da InformaGiovani e Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Padova, parlando delle attività proposte dal gruppo e delle problematiche inerenti all’identità sessuale e al coming out.

L’appuntamento, finalmente consolitato, che contraddistingue l’inizio della bella stagione padovana è con le ‘Giornate di cinema e cultura omosessuale‘. ‘ME TARZAN, TU JOHN’ è lo slogan dell’edizione 2001, che si svolgerà a partire da lunedì 7 e fino a mercoledì 9 maggio presso il Multisala Astra (via T. Aspetti, Padova). La rassegna si compone di una selezione di film e cortometraggi presentati al 16° Festival di Film con Tematiche Omosessuali di Torino (11-18 aprile scorsi).

A farsi carico dell’organizzazione dell’evento il CUC, Centro Universitario Cinematografico, che propone una tre giorni all’insegna dell’approfondimento e della diversità, ma anche "della riappropriazione di una cultura, quella gay – dice Luca Di Lorenzo, presidente CUC – che, scoperta dal mercato e dalla pubblicità di massa, rischia di esserne fagocitata e pur riconoscendone il ‘merito’ di portare all’attenzione dell’opinione pubblica le problematiche legate all’omosessualità, si vuole evitare che diventi un fenomeno di costume, destinato a ‘passare di moda’. Spazio perciò a produzioni alternative, autori gay e non solo a film commerciali, costruiti più per attirare pubblico che per animare il dibattito e alimentare discussioni ". Nel dettagli il programma è più ricco e maggiore spazio viene dato alle produzioni italiane, con la nuova sezione ‘Panorama Italiano’.

CONTINUA A LEGGERE...

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...