COME ERAVAMO GAY!

di

Pride Film Festival. Da Venezia a Mestre e Marghera: tra proiezioni, ospiti illustri e feste in discoteca, ecco le rievocazione degli anni '80 di "Cocktail d'Amore". In video...

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


Si è conclusa ieri, con la proiezione del documentario "Il Diavolo nell’Acqua Santa" di Joe Balass, presente in sala, la prima fase del Pride Film Festival di Venezia. Le proiezioni si spostano ora all’auditorium Monteverdi di Marghera sino a domenica 12.

Stasera presso la discoteca GOSSIP – disco and fashion di Padova, si svolgerà la festa ufficiale del festival: in uno dei privè verrà allestita una piccola saletta cinematografica dove verranno presentati brani inediti (e non) della fortunata trasmissione televisiva "Cocktail d’Amore".

Boy George ingioiellato e truccato che canta "Victims". Raffaella Carrà con un paio di hot pants inguinali intona "Tabù – ancora un po’ di tempo e non ne avremo più", o rifà in tedesco "A far l’amore comincia tu" con una tuta argentata che lascia intravedere il sedere. Renato Zero che urla "Mi vendo" vestito a losanghe bianche e nere. Patty Pravo in un montaggio inedito e imperdibile che sussurra "Pensiero stupendo" in tutte le mise più improbabili ed inimmaginabili sempre più androgina e somigliante a David Bowie.

«Fra la metà degli anni ’70 e i primi ’80 la tv italiana ha di fatto rivoluzionato il costume sessuale e non ce ne eravamo accorti – dichiara Guercio – La Rai era transgender e non lo sapevamo. Ma chi ha seguito "Cocktail d’amore" con Amanda Lear su Raidue ha fatto un ripasso di che cosa non è riuscita a contrabbandare in quegli anni la nostra tv all’insegna dell’ambiguità e del "dico – non dico"». Salvo Guercio, autore del programma insieme a Marco Giusti, sarà presente in discoteca, e domenica alle 21:00 alla Monteverdi proporrà una videolettura che racconterà la genesi della trasmissione con l’ausilio di fuori onda e backstage.

CONTINUA A LEGGERE...

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...