GF2: GIORNO 72

di

Esce Romeo: Ale bacia Mascia poi va da Flavio

1000 0

Caro Diario,

ieri abbiamo salutato Romeo. E devo dire che davvero non me l’aspettavo. Era tra i primi nei gradimenti degli utenti online, non sospettavo che sarebbe stato il più votato. Né avrei sospettato che Lalla sarebbe stata così al sicuro dall’eliminazione, lasciando a Romeo e Tati lo "scozzo". Una serata ricca di sorprese, insomma, conclusasi poi con la sorpresa nomination: alla fine del giro di "condanne" in confessionale risultano nominati tutti tranne – immagina un po’… – il bell’Alessandro. Che, invece, cominciavamo a credere che fosse tra i meno graditi dentro e fuori la casa.

E’ proprio vero che questo gioco è difficile da capire, ed è invece facile cadere nella tentazione di pensare a una regia che manovri da dietro tutte le uscite e le entrate in scena. Ma queste sono solo congetture, e torniamo ad essere – abbastanza – certi dell’onestà dei produttori…

Da segnalare: la love story tra Alessandro e Mascia ieri ha avuto un altro picco di erotismo. Dopo aver fatto smaniare la ravennate come una gatta in calore per tutto il giorno, il napoletano, forse rilassato dall’idea di essere l’unico al sicuro dal rischio eliminazione, si è finalmente concesso a un hard petting niente male.

Sbaciucchiamenti, giochetti, carezze e tanta voglia di scherzare, per poi staccarsi finalmente dalle spire della siliconata con un imbarazzante sospiro di sollievo, che non ha mancato di turbare la bionda partner. Lui l’ha gettata sullo scherzo, ma in realtà ha abbandonato l’intimità con Mascia per ricoverarsi subito nell’intimità della stanza dei ragazzi, nella quale erano rimasti solo lui e il bel Flavio… Huber, infatti, alla sua prima nomination, e sotto un pesante bombardamento ormonale, ha deciso di trascorrere la notte nella stanza delle donne: non si sa mai, magari qualcosa ci scappa…

Così Alessandro e Flavio hanno potuto godersi la loro bellezza, pavoneggiandosi un po’ e facendo battutacce di cattivo gusto sugli assenti, colpevoli ai loro occhi di non essere belli come loro…

Il nostro pensiero, però, va al genovese, che ha trascorso la sua prima giornata fuori della casa: all’uscita ha avuto anche come sorpresa un romantico incontro con la sua ex, che proprio nella giornata di ieri aveva evocato.

Il ragazzo ha conquistato le simpatie di molti,anche se non credo che gli sarà facile sfondare nello spettacolo: il suo ruolo è un po’ quello che l’anno scorso era stato di Salvo, un personaggio simpatico, accattivante, sincero e dotato della forza della spontaneità, ma incapace di adattarsi alle regole dello spettacolo. Così Romeo – per chi lo ha difeso – èì stato un prototipo di sincerità in un ambiente come quello della casa del Grande Fratello di quest’anno, molto studiato e zeppo di calcolate strategie. Questa è stata la sua forza. Di questo lo ringraziamo e lo salutiamo dicendogli: "Ciao, bel Romeo, sentiremo la tua mancanza…"

Leggi   Corinne Cléry: "Io, il GF, Giulia, Serena e l'omosessualità di Tonon"
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...