GF2: GIORNO 78

di

Lalla e Tati amiche particolari: Ale delira

676 0

Caro Diario,

distogliamo per un attimo lo sguardo dalla inconcludente coppia formata dal presunto gay napoletano e dalla presunta mangiatrice di uomini ravennate.

C’è un’altra coppia che, un po’ in sordina, ha cominciato a darsi da fare: sono Lalla e Tati, la cui amicizia raggiunge livelli sorprendenti.

L’altro giorno le due si soo addirittura cimentate in un esperimento di telepatia perfettamente riuscito: Lalla doveva pensare una parola e Tati, concentrando le sue ormai note doti di veggente, è riuscita a indovinarla! Si sarà trattato di parapsicologia, di truffa, o di una particolarissima sintonia che si è creata tra le due ragazze? Propendiamo per la terza ipotesi. Capita spesso che Lalla e Tati si ritrovino tra di loro, cercando un po’ di intimità tra gli sguardi aggressivi delle telecamere, e diano ampia libertà a tutta la loro voglia di tenerezza e coccole.

Oggi, si sono ritrovate accomunate anche da riflessioni inquietanti sulla eliminazione di stasera: "Se domani non usciamo – ha detto Lalla appoggiando teneramente la testa sulla spalla dell’amica – per tutta la prossima settimana quando parliamo non facciamo più riferimento al sesso", e aggiune: "Lo so è difficile, ma ci possiamo riuscire".

Sesso: argomento frequentatissimo – in qualche modo bisognerà pur attirare l’attenzione della audience televisiva – ma decisamente poco praticato. Alessandro, giusto per tornare al tormentone di questi giorni, continua a fuggire le provocazioni di Mascia. Si rifugia in attimi di solitudine in cui è inavvicinabile, o si impegna in interminabili dissertazioni. Così capita spesso che i due, piuttosto che ritrovarsi a fare l’amore, si ritrovino a scambiarsi complimenti e auto-"incensamenti". Nel corso di una di questi improponibili sproloqui, Ale si è finalmente chiesto:

"Ma perché sono venuto al Grande Fratello? La verità? L’ho sottovalutato". Alessandro, in verità, non sopporta, dall’alto del suo spirito nobile, di dover convivere con della gentaglia. E’ questa la sua maggiore difficoltà dichiarata nella casa; e per confermarla spiega cosa l’ha turbato di più: "L’idea di mangiare in comune, perché io a casa ho un tavolo più grosso di questo e ci mangio da solo!"

Complimenti, e avanti il prossimo.

Leggi   Corinne Cléry: "Io, il GF, Giulia, Serena e l'omosessualità di Tonon"
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...