GF4: GIORNO 56

di

Cosa accade nella casa? Tommaso e Serena brillano per le doti recitative. Lei passa una vacanza nel tugurio con Bob. Patrick fa il confidente ufficiale delle ragazze… Ma...

735 0

Continuano le esercitazioni per la gara di recitazione che il Grande Fratello ha scelto come prova per questa settimana. Se ieri vi abbiamo parlato dello straordinario entusiasmo di Serena, la quale ha dimostrato un talento inaspettato, oggi tocca a Tommaso. Il sempre più arrapante dj potrebbe, infatti, soffiare alla simpatica genovese il titolo di “migliore della settimana” dal momento che sta dando prova di capacità recitative altrettanto fuori dal comune. Quindi, bravi a questi novelli attori. E se il Grande Fratello decidesse di premiarli tutti e due riunendo la coppia che condivise un’indimenticabile esperienza nel tugurio fra pecore e scarponi da lucidare, ma questa volta negli agi e nel lusso della suite? Sarebbe certamente un premio dal sapore magico per Serena che di Tommaso pare sempre più cotta.

Quest’ultima è appena reduce da una seconda notte nel tugurio, ma questa volta accompagnata da Robert. I due hanno tirato fuori la loro solita vena simpatica per affrontare situazioni non facili, come la preparazione di litri e litri di salsa di pomodoro, anche se, va detto, la loro permanenza nella stanza delle punizioni non era nulla in confronto a quelle precedenti: pochi gli elementi nuovi e tutti di scarsa spettacolarità. Ennesimo segno di stanchezza di una trasmissione che sembra ravvivarsi solo nella prima serata del giovedì.

Patrick è sempre più l’uomo delle donne. Tutte le ragazze lo adorano, lo cercano, con lui si aprono e pendono dalle sue labbra dispensatrici di preziosi consigli. Diciamo pure che incarna bene lo stereotipo del gay salottiero, amico delle donne e loro confidente. Ora, resta da scoprire quanto Patrick sia e quanto sembri. Il biondo cosmopolita non ce la racconta giusta; la sua affinità spiccata con le donne di Casa è alquanto sospetta. Vigileremo su questo aspetto, ve lo promettiamo.

Intanto per le prossime nomination si profilano accordi e strategie. I ragazzi sono infatti alle strette: ora tutti si conoscono molto bene, sono venute meno le grandi antipatie delle prime settimane – anche perché sono uscite le persone più acide e attaccabrighe – e molti di loro hanno stretto legami davvero forti. Se nei giorni scorsi sembrava essere Patrick il bersaglio di un nuovo patto diabolico, come sempre ordito da Ascanio, oggi le carte sono cambiate. L’ipotesi di un “tutti contro Patrick” sembra sfumata perché impraticabile – Patrick gode infatti della simpatia di più o meno tutti i coinquilini – e quello che rischia di più è proprio il principe che, quasi sicuramente, non sarà nominato da Tommaso, ma paradossalmente potrebbe ricevere la nomination anche da parte di Katia. Carolina è stata finora quella più esplicita, visto che ha detto in faccia ad Ascanio che sarà uno dei due che nominerà. Ascanio l’ha presa come uno dei soliti scherzi della diva a cui piace fingere, ingannare e prendersi gioco degli altri. Ma allo stesso tempo non ha perso tempo e ha iniziato a proporre ai compagni le cosiddette “nomination pilotate”, in pratica un accordo stipulato dalla totalità degli inquilini per farli andare tutti in nomination. Staremo a vedere.

di Simone Michelucci

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...