GF4: GIORNO 7

di

Striscia contro Endemol. La guerra continua. Per il programma di Ricci, il reality avrebbe violato il regolamento. Intanto ecc i primi litigi tra gli inquilini: tutti contro Patrick.

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


Sulla scia della crociata di Striscia la notizia contro i tarocchi televisivi, anche il Grande Fratello 4 sembra calamitare l’attenzione del pubblico più per gli scoop del tg satirico che per la vita dei concorrenti all’interno della Casa. Ma, del resto, la prima settimana di gioco è sempre stata di una noia mortale per i telespettatori perché i ragazzi non si conoscono ancora e noi non conosciamo ancora loro.
Ieri sera il duo Greggio-Iacchetti ha denunciato l’irregolare presenza nella casa di Domenico, 44 anni, papà di Ilaria, un’altra concorrente. Il regolamento della Endemol, infatti, prevede partecipanti di età compresa fra i 18 e i 40 anni, ma la speranza di una sortita spettacolare della convivenza forzata di padre e figlia legati da un rapporto fatto di dissidi e dissapori ha portato gli autori a non rispettare uno dei principali requisiti, quello dell’età, durante la selezione del cast.

Intanto nella Casa iniziano a formarsi le prime alleanze. I maschietti sembrano essere coalizzati contro il biondo Patrick di cui non sopportano davvero nulla, soprattutto la sua provenienza monegasca. Anche Domenico, il più estraneo a queste strategiche coalizioni, sembra essersi spazientito di fronte alle ostentazioni del biondo giornalista. Ecco le sue parole: Tu sei un ragazzo simpatico, spero che mi inviti a Montecarlo. Tu non mi stai sulle palle perché vivi a Montecarlo, altrimenti mi starebbero sulle palle tutti quelli di Montecarlo, è come lo hai detto… il tono con cui hai detto che vivi a Montecarlo… ma senza alcun pregiudizio credimi. Patrick ha incassato e come un bravo ragazzo dai buoni propositi ha risposto: Spero di essere più umile e modesto.
Anche fra le ragazze sembrano serpeggiare le prime antipatie. Il bersaglio principale pare essere la sudamericana Carolina. Letizia vola alto e prende a prestito la teoria dell’elettromagnetismo per spiegare la propria avversione nei confronti della venezuelana: Siamo simili e come due cariche simili ci respingiamo. Pensatela come volete, anche scientificamente, ma resta il fatto che le due non si sopportano affatto. Volano insulti anche fra Carolina ed Erika che le dà della “ruffiana”, poi tutto sembra svanire nel solito gioco dei fraintendimenti, ma la tensione fra le ragazze resta, pronta ad esplodere da un momento all’altro.

La serata si fa “mitologica”. Come Paride fu costretto a scegliere la più bella fra Giunone, Minerva e Venere, così Patrick è costretto dalle ragazze a costruire l’identikit della sua donna ideale con le parti del corpo delle sue coinquiline. Superato l’imbarazzo, Patrick elenca le virtù di alcune delle ragazze, ma alcune di loro sembrano non gradire le sue scelte. Scatenerà la guerra di Troia come fece Paride? Comunque sembra proprio che il biondo giornalista sia destinato a rendersi inviso a tutti gli abitanti della Casa, uomini e donne che siano.
Ennesimo capitolo nel dilemma sulla sessualità del bel Tommaso. Pare che faccia il dj in una discoteca gay del Veneto. Potrebbe non voler dire niente, ma visto ciò che è accaduto finora…

di Simone Michelucci

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...