GF4: GIORNO 79

di

La Fattoria sembra appassionare un po' di più del Grande Fratello, da cui esce Bruno. Ascanio regala l'immunità all'amico Tommy, mentre nel 1870 Flavia Vento ha già tutti...

581 0

Finalmente anche quel burino di Bruno è stato fatto fuori. Il pubblico ha deciso di eliminarlo risparmiando Carolina, la quale potrebbe arrivare a far parte della terna finale, purtroppo. Ad aspettarlo fuori c’era un gruppo di amici altrettanto burini, simpatici, ma non troppo – il saluto fascista potevano proprio risparmiarselo. Ora Bruno farà finalmente i conti con i preparativi per le nozze che, a questo punto, ci toccherà vedere in diretta in una delle prossime puntate.
Per quanto riguarda la prova settimanale è andato in scena il solito quiz, questa volta incentrato sulla storia. I ragazzi, vestiti in abiti d’epoca che richiamavano i personaggi su cui vertevano le domande, hanno dimostrato una buona preparazione, eccezion fatta per Katia che, nei panni – non casuali – di Lucrezia Borgia, non ha saputo rispondere a nessuna delle due domande poste dalla D’Urso. L’unico momento degno di nota è stato l’exploit del papà di Katia che si è fatto sfuggire una parolaccia di troppo – quella con la “c” e la doppia “z”. La prova è stata comunque superata, anche se Patrick, per non aver risposto all’ultima domanda, sarà costretto ad occuparsi delle pulizie della Casa per tutta la prossima settimana.

Continua il tentativo di rosicchiare ascolti con incursioni nel genere sentimentale e strappalacrime. Dopo il dramma familiare del triangolo Domenico-Ilaria-Attilio, dopo il quasi matrimonio in diretta fra Bruno e la sua amata Alessandra, ieri sera è stata la volta di Serena che ha visto i due genitori, separati da tempo, tornare assieme davanti alle telecamere. Finalmente una bella favola per la dolce Serena, anche se – ne siamo convinti – il suo lieto fine lo avrebbe voluto fra le braccia di un principe azzurro tutto suo. Ma – come si dice – la speranza è l’ultima a morire.
È stata anche una serata di nuovi nominati. Le nomination provvisorie avrebbero mandato al televoto Ascanio, Tommaso, Patrick e Serena, ma il premio scelto dal migliore della settimana (Ascanio) ha ribaltato la situazione con lo stupore di tutti. Asky ha scelto, infatti, di regalare l’immunità all’amico Tommaso, pertanto a contendersi l’uscita saranno Patrick, Serena e Ascanio. Chissà se quest’ultimo sarà premiato dall’inaspettato altruismo appena dimostrato.
In suite Ascanio ha deciso di portare “Lucrezia Borgia”, come lui stesso dice. “Ma Lucrezia Borgia non c’è!” ha risposto la D’Urso. “Allora porto Katia, ma vestita da Lucrezia Borgia” ha precisato Asky. L’ultimo annuncio spetta a Bruno dallo studio di Cinecittà: “I peggiori della settimana sono Patrick e Carolina”. L’ennesimo tugurio li aspetta.

Ma andiamo a trovare i reclusi più eccellenti de La Fattoria. I vip catapultati nella vita di campagna del 1870 stanno facendo i conti con le prime difficoltà, ma soprattutto devono prendere dimestichezza con i lavori domestici, i lavori nei campi e la mancanza di ogni moderno comfort. La più in difficoltà è apparsa Flavia Vento, protagonista di un “uno contro tutti” piuttosto feroce. La valletta sottovuoto romana è stata accusata di non dare una mano alle ragazze (Solange compreso) nei lavori di casa. Lei prontamente ha risposto che ha portato a spasso il cane, ma, vista la durezza di certi compiti, l’alibi non regge. Prima di addormentarsi ha inoltre dovuto affrontare le critiche ferocissime – ma tutto sommato non proprio così false – che Solange da Collesalvetti ha pensato bene di muoverle sul fatto che lei si professi attrice di talento. E Solange non è certo uno che te le manda a dire. La Vento non ce l’ha più fatta. Durante la notte ha minacciato di andarsene; ha proprio fatto i bagagli ed è uscita dal casolare, ma poi ci ha ripensato. Forse ha capito che basta impegnarsi un po’ di più. La sorveglieremo.

di Simone Michelucci

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...