GIORNATE DI CINEMA GAY A PADOVA

di

Da lunedì 3 a giovedì 6 maggio al Cinema Astra, proiezione di film, documentari, video mai visti nelle sale. Dal Festival di Torino e altro ancora. Ecco il...

891 0

GIORNATE DI CINEMA E CULTURA OMOSESSUALE 2004
da lunedì 3 a giovedì 6 maggio
al Cinema Astra in via Tiziano Aspetti a Padova
Lunedì 3 maggio
Ore 19,30
“panorama italiano”
APPUNTI SU UNA GIORNATA PARTICOLARE
di autori vari (Italia, 2003, 48’)
Quattro ragazzi raccontano la loro esperienza dall’età in cui si sono scoperti omosessuali fino al momento in cui l’hanno reso noto ai propri genitori, al mondo, agli amici.
Ore 20,30
THE TIME WE LOST (IL TEMPO CHE ABBIAMO PERSO) http://www.arcigaymilano.org/timewelost.asp
di Tommaso Cammarano (USA/Italia, 2003, 16’)
Daniel, un quarantenne in lotta con la propria sessualità, incontra Zach, un ragazzo molto più giovane che ha fretta di vivere. Presentato alla 60° Mostra del Cinema di Venezia.
FRESH OUT OF TEARS (FRESCA DI LACRIME)
di Tom Tyrwhitt (UK, 2002, 45’)
Leila ottiene la parte in un film che potrebbe farla diventare una Star. Il suo ruolo è quello di una piagnucolona; ma Leila ha smesso di piangere.
SEND ME AN ANGEL (MANDAMI UN ANGELO) www.sendmeanangel.co.il
di Nir Ne’Eman (Israele, 2003, 48’)
Ventiquattr’ore della vita di Ronnie, un romantico pieno di speranze che festeggia il suo trentesimo compleanno cercando l’amore in tutti i luoghi sbagliati.
Ore 22,30:
E-MAIL EXPRESS
di Barbara Marheineke (Germania, 2002, 8’)
Un mouse errante, la mailing list sbagliata e un e-mail intima e personale corre irrimediabilmente attraverso la rete.
GOLDFISH MEMORY www.goldfishmemory.com
di Liz Gill (Irlanda, 2003, 85’)
Amori gay e lesbici si incrociano in una commedia sulle sorprese e i rischi degli appuntamenti al buio e sulla vita sessuale “liberata” nella Dublino di oggi. Quando Clara vede il suo fidanzato Tom baciare Isolde, si rende conto che, fino a quel momento, non aveva capito quanto in realtà lo ama. Inizia così a pedinare Isolde per conoscerla. Tra le due accade l¹imprevisto: e quello che all’inizio sembrava solo un gioco si trasforma in qualcosa di molto più importante. Ma anche la vita di Tom sarà sconvolta dall’entrata in scena di un ragazzo… Film vincitore dell’Outfest di Los Angeles.
Martedì 4 maggio
Ore 19,30
“panorama italiano”
MEDUSA
di Fabio Fiandrini (Italia, 2003, 5’)
Il volto della Medusa è spesso testimone muto di una folla di persone altrettanto muta e indifferente.
GIALLO SAMBA
di Cecilia Pagliarani (Italia, 2003, 14’)
Monica è una ragazza di ventisette anni della periferia romana. La sua vita è una palude di rimpianti e di malinconie: un amore finito dal quale non riesce a staccarsi, la tesi come una catena al piede, una famiglia assente. Poi ci sono Roma, la samba e il sole…
MISS DRAG QUEEN ITALIA 2003
di autori vari (Italia, 2003, 30’)
Nel luglio 2003, in uno dei locali più in voga dell’estate gay italiana, si è svolta l¹elezione di Miss Drag Queen Italia. Tra le aspiranti miss, la piumosa e altezzosa Natalia Pestrada, la conturbante e sensuale Regina Phoenix, la baraccona e floreale Barbi Bubu.
Ore 20,30
“Gli arabi e noi”
Presentazione di Vincenzo Patanè, critico cinematografico e autore del libro “Arabi e noi: amori gay nel Maghreb”
Al Alka Al Hamara (CHEWING-GUM ROSSO)
di Akram Zaatari (Libano, 2000, 10’)
La storia della rottura tra due uomini e il tentativo di riappropriarsi del tempo che fugge.
BADIS
di Mohamed A. Tazi (Marocco, 1989, 90’)
In un piccolo villaggio sulla costa mediterranea del Marocco, Touria e Moira vivono come prigioniere, l’una del padre, l’altra del marito. Unico conforto: la loro amicizia, che le vede ogni giorno più unite e solidali. Le due donne, soffocate da una vita senza prospettive, decidono di fuggire. Vincitore di numerosi festival internazionali: premio per il miglior film ai festival di Cartagine e Meknes, premio della giuria al festival di Amiens, secondo premio al festival di Khouribga, menzione speciale della giuria al festival di Locarno e al festival del Cinema Africano di Milano, premio del pubblico alle Giornate del Cinema Africano di Montreal.
Ore 22,30
NO coração DE SHIRLEY (NEL CUORE DI SHIRLEY)
di Edyala Yglesias (Brasile, 2002, 20’)
L’incontro tra la prostituta Shirley e la travestita Eve. Le due, ex rivali, non si vedono da tempo. Shirley è gelosa del successo che Eve ha con gli uomini… Da una storia realmente accaduta.
BLIND SPOT (PUNTO CIECO)
di Stephan Woloszczuk (USA, 2002, 91’)
Danny, dopo la sparizione del suo fidanzato Darcy, si trova coinvolto in una ricerca tanto avventurosa quanto pericolosa condotta insieme ad April, ex fidanzata di Darcy, e Wayne, un suo ambiguo amico. Protagonista del film è James Franco, giovane nuova promessa del cinema americano ed interprete, tra gli altri, di “Spiderman” di Sam Raimi e “The Company” di Robert Altman. “Blind Spot” ha vinto il Gran Premio per il miglior film al Rhode Island International Film Festival.
Mercoledì 5 maggio
Ore 19,30
“panorama italiano”
D…E
di Cristina Capone (Italia, 2003, 3’)
Il titolo è come il gioco dell’impiccato: bisogna indovinare la parola…
I CUORI DI PIETRA
di Cristina Vuolo (Italia, 2003, 47’)
Il documentario ruota intorno alla costruzione di “TerradiLei”, un luogo di vacanza/studio per sole donne, che nell’arco di vent’anni è diventato centro di incontri politici, artistici e relazionali.
Ore 20,30
“Gli arabi e noi”
SUPER MAL (MALISSIMO)
di Michel Olivés, Francia, 2003, 41’)
Mathieu e Marc sono amanti. Da due mesi Marc è partito per l’Algeria, dove è nato e ha trascorso la sua infanzia. Mathieu non riesce a darsi pace per quest’assenza, specialmente perché Marc, da quando è partito, non lo ha più chiamato.
“1994-2004: omaggio a Derek Jarman”
DEREK JARMAN: LIFE AS ART (DEREK JARMAN: LA VITA COME ARTE)
di Andy Kimpton-Nye (UK, 2004, 60’) La vita e l’arte di Derek Jarman, regista gay militante scomparso dieci anni fa e autore di cult movie come “Caravaggio”, “Edoardo II”, “Wittgenstein” e “Blue”. Con Tilda Swinton.
Ore 22,30
Kysset som fikk snøen til å smelte – A KISS IN THE SNOW (UN BACIO SULLA NEVE)
di Frank Mosvold (Norvegia, 1998, 21’)
Tenerezza e turbamenti di una storia d’amore tra adolescenti. Nella fredda luce dei ghiacci norvegesi una voce ci informa che sta per metterci a conoscenza di un segreto. Cecile e Peter sono ottimi amici finchè un giorno arriva un nuovo giovane vicino e le cose non sono più così semplici… Vincitore dei Festival del cinema gay e lesbico di Torino e Amburgo.
YAO YE HUI LONG – NIGHT CORRIDOR (CORRIDOIO NOTTURNO) www.nightcorridor.com
di Julian Lee (Hong Kong, 2003, 75)
Un artista investiga sulla misteriosa morte del fratello gemello, guardiano di uno zoo. Durante le ricerche riemergono gli scheletri di un’omosessualità repressa, di abusi subiti durante l’infanzia e del complesso edipico. Julian Lee è uno dei giovani talenti del cinema di Hong Kong, già molto apprezzato per il precedente “The Accident”: regista, scrittore, professore universitario e fotografo, ha collaborato anche con Wong Kar Wai (Happy Together). “Yao ye hui long – Night Corridor” recupera le atmosfere del cinema di Lynch e Polanski per raccontarci la storia di un’anima perduta che vaga per una Hong Kong notturna e minacciosa. Nomination per il miglior attore e per la migliore attrice non protagonista ai Golden Horses 2003, gli “Oscar” del cinema cinese.
Giovedì 6 maggio
Ore 18,30
“Gli arabi e noi”
RIH ESSED (L’UOMO DI CENERE)
di Nouri Bouzid (Tunisia, 1986, 109’)
Hachemi e Farfat sono due amici che lavorano assieme come ebanisti a Sfax, in Tunisia. Ambedue condividono un segreto: da ragazzi sono stati violentati da Ameur, un falegname presso cui svolgevano il loro apprendistato. Ora, a distanza di anni, il padre di Farfat ha saputo del figlio e lo ha cacciato di casa per l’ignominia. Farfat comincia a vagabondare, pensando di trasferirsi a Tunisi. Hachemi invece sta per sposarsi, costretto dalle rigide imposizioni familiari.
Ore 20,30:
SUMMER THUNDER (FULMINE ESTIVO)
www.summerthunderthemovie.com
di Spencer Lee Schilly (USA, 2003, 81’)
Nel distretto del Queens, il ventinovenne Billy trascorre le sue mattinate fantasticando e i pomeriggi come custode al Peach Fuzz Picture. Vive da dieci anni con uno pseudonimo tentando di dimenticare il suo passato da attore porno, ma la pubblicazione di un articolo sgretola il suo segreto… Vincitore dei festival di Memphis e Fire Island, Premio del pubblico al festival di Indianapolis.
A MOTH AND A BUTTERFLY (UNA FALENA E UNA FARFALLA)
http://2003.pardo.ch/2003/sito/programma/film.do?id=41745
di Gilbert Kwong (Canada, 2003, 40’)
Due fratelli, entrambi omosessuali, non si incontrano da quando il maggiore, per sfuggire a un incesto, ha lasciato Hong Kong per trasferirsi in Canada. Premiato al festival di Brno (Repubblica Ceca) e al Festival del Cinema Indipendente di Hong Kong.
Ore 22,30
“Gli arabi e noi”
Yawmeyat A’her – DIARY OF A MALE WHORE (DIARIO DI UN PROSTITUTO)
http://www.mec-film.de/pages/download/Press_Kit_Diary_of_%20a_Male_Whore.pdf.
di (Tawfik Abu Wael, Palestina, 2001, 14’)
Esam, un giovane profugo palestinese, si prostituisce a Tel Aviv. I piaceri fisici gli permettono di dimenticare la fame e la nostalgia del suo villaggio. Dal racconto “Il pane nudo” di Mohammad Shukry.
UN PARFUM NOMMè Saïd (UN PROFUMO DI NOME Saïd)
di Philippe Vallois, Francia, 2003, 92’)
Mentre si trova a Marrakech per girare un film sulla danza orientale, Gérard dirige la sua telecamera sul giovane marocchino Saïd. Ne nasce una storia d’amore vissuta in lungo e in largo per il Marocco, raccontata attraverso gli incontri, i pensieri, i ricordi… Gérard tenta così di dare un senso al suo destino così legato ad una terra che non è la sua.
Biglietti:
euro 7,50 (valido per tutte le proiezioni della serata)
abbonamento alle 4 serate euro 25,00 (con l’abbonamento in omaggio un buono per il noleggio gratuito di tre videocassette all Videoteca target di Padova)
Per informazioni:
Cinema Astra, tel. 049.604078
Centro Universitario Cinematografico, tel. 049.8071933
e-mail: cuc.cinemauno@libero.it
sito internet: www.cuc-cinemauno.it (sito in costruzione)
Come arrivare:
il Cinema Astra si trova in via Tiziano Aspetti a Padova – zona Arcella – dietro Stazione FFSS

Leggi   Nel nuovo film Beach Rats, la sexy rivelazione Harris Dickinson
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...