GRANDE FRATELLO AL VIA

di

Clima teso, i concorrenti del GF2 saranno informati di cosa accadrà nel mondo: nell'edizione USA che chiude oggi gliel'hanno detto, in altre ci sono concorrenti ancora ignari di...

723 0

Mentre si chiude la seconda edizione americana del Grande Fratello, parte stasera quella italiana, come sempre condotta da Daria Bignardi; ma sicuramente non è la partenza che gli autori del programma avevano progettato. Il reality show doveva aprire i battenti già giovedì scorso, ma gli attentati terroristici in USA di martedì 11 settembre avevano creato una tale situazione di emergenza, che il palinsesto doveva essere lasciato libero per tutti gli approfondimenti del caso. E poi, sicuramente 48 ore dopo gli attentati, sarebbero stati pochi, probabilmente, i teleutenti che avrebbero avuto voglia di infilare il naso nella casa più discussa d’Italia.

Domani invece, tutto può partire. Non con tranquillità, però: in caso di emergenza (ma solo in quel caso) i concorrenti verranno informati su quanto sta avvenendo nel mondo; la regola secondo la quale nessuna notizia del mondo esterno deve trapelare fino alle orecchie dei reclusi, subirà in questo caso una deroga, considerata necessaria per via della gravità della situazione mondiale.

D’altra pare già in altri paesi, in cui la trasmissione era in corso il giorno dell’attentato, i concorrenti hanno dovuto essere avvisati di quanto stava accadendo, anche perché in alcuni casi erano stati coinvolti loro parenti. Ad esempio, il cugino di Monica, una dei tre finalisti che martedì 11 erano nella casa che ospita l’edizione americana che terminerà oggi (la vedete nella foto), risulta disperso nel crollo del World Trade Centre; così gli autori hanno deciso di darne notizia ai tre reclusi, giudicando impossibile tenerli ancora all’oscuro. Monica è stata chiamata da sola nel confessionale, per prima, ed è stata informata della situazione. Il Grande Fratello ha promesso che inoltrerà alla sua famiglia tutti i suoi messaggi e viceversa, assicurando di tenerla aggiornata sugli sviluppi della faccenda. Poi sono stati informati gli altri due concorrenti, Will e Nicole, che sono stati tranquillizzati sulla situazione delle loro famiglie.

I tre hanno ovviamente discusso, come tutti gli americani e buona parte del mondo, la situazione. Will (in foto) e Nicole si sono detti stupefatti dalla forza che Monica ha dimostrato nel sentire la notizia; Monica, infatti, ha deciso di non abbandonare la casa, ma di condividere il dolore con i compagni di avventura. «Ciò che conta per me è che la mia famiglia a New York stia seguendo la cosa. Se esco o resto, o se loro non possono venire qui, non mi importa». La cosa, comunque, non deve averle portato i favori del pubblico che dopo pochi giorni l’ha eliminata. Peccato; magari avrebbe potuto devolvere ai familiari delle vittime il premio di 500.000 dollari che sarà assegnato oggi, da una giuria composta dai concorrenti eliminati nelle scorse settimane. C’è da sottolineare che la finale di stasera sarà mandata in onda dopo una settimana di buio: infatti in America, da martedì 11 non sono stati trasmesse in Tv le immagini della casa del Big Brother, per lasciare il posto alle informazioni sulla tragedia. In realtà, buona parte dell’opinione pubblica americana non vede affatto di buon occhio la decisione dei produttori di portare fino al termine il programma, e avrebbe senz’altro preferito che i concorrenti fossero fatti immediatamente uscire dalla casa.

Nelle edizioni belga, sudafricana (foto) e danese tutti sono ancora all’oscuro di quanto è avvenuto nel mondo, mentre in Olanda (nella foto sotto, uno dei partecipanti) la produzione ha ritenuto opportuno informare i concorrenti: «E’ un disastro così grande, e ha talmente tanta influenza sulla nostra società, che abbiamo deciso di rompere le regole e informare le persone – ha detto Sammy Seal, portavoce della Endemol olandese, prima ideatrice del programma – Hanno il diritto di sapere quello che sta accadendo». La crudeltà sta nel fatto che, dopo aver detto loro degli attentati, non saranno comunicate loro altre notizie: «Se volgiono saperne di più, devono uscsire dalla casa» ha detto la produzione.

Leggi   Corinne Cléry: "Io, il GF, Giulia, Serena e l'omosessualità di Tonon"

In Belgio, invece, lo psicolgo del Big Brother ha sconsigliato di informare le persone: «Se mostrassimo loro queste immagini – ha detto una portavoce del canale belga che manda in onda il programma – creeremmo una situazione di panico, perché loro non saprebbero come evolve la situazione». Così, i concorrenti verranno informati da uno psicologo, una volta usciti dalla casa nella quale sono rinchiusi dall’inizio del mese, per aiutarli a recepire la notizia senza shock.

Insomma anche i novelli Taricone italiani entrano nell’appartamento di Cinecittà con uno stato d’animo non certo dei più adatti. E molti anche da noi si chiedono se non sia meglio rimandare o annullare la trasmissione. Il direttore di Canale 5, Giovanni Modina, ha ammesso che «non era un buon momento per riproporre il reality show, ma bloccare la trasmissione era impossibile, soprattutto per gli impegni presi con gli inserzionisti. Io però – ha aggiunto Modina – non sono dell’idea che tutto faccia spettacolo». Un’affermazione che condividiamo, e che mette in avviso da un uso distorto dello spettacolo fine a se stesso. E vi cosa ne pensate? Per questo, vi chiediamo di esprimere anche voi una vostra opinione, rispondendo al sondaggio che trovate nella pagina dei sondaggi sul Grande Fratello.

CONTINUA A LEGGERE...

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...