“I ragazzi stanno bene” e potrebbero vincere l’Oscar

di

La commedia lesbica di Lisa Cholodenko concorre come miglior film, attrice protagonista (Annette Bening), attore non protagonista e sceneggiatura originale. Candidato "Io sono l'amore" per i costumi.

1442 0

Potrebbe vincere l’Oscar come miglior film dell’anno, la commedia saffica "I ragazzi stanno bene" di Lisa Cholodenko, cinerivelazione glbt del 2010: il nuovo lavoro dell’apprezzata regista di "Laurel Canyon" è infatti riuscito a piazzarsi tra i dieci titoli in nomination, insieme ai favoriti "Il discorso del re" (12 segnalazioni), "True Grit", il remake dell’epocale western "Il Grinta" firmato dai fratelli Coen (10), "The Social Network" di David Fincher e "Inception" di Christopher Nolan (8). 

La famiglia con due mamme turbate dall’arrivo del padre naturale dei loro figli adolescenti nati grazie all’inseminazione artificiale ha conquistato il cuore dell’Academy che l’ha scelta anche in altre tre categorie: migliore attrice (Annette Bening che, come ai Golden, primeggia sulla moglie nella finzione, Julianne Moore e sfiderà tra le altre Nicole Kidman per "Rabbit Hole" del regista gay di "Shortbus" John Cameron Mitchell), miglior attore protagonista (Mark Ruffalo) e migliore sceneggiatura originale.

Si è piazzato bene, con cinque nomination, il thriller dalle sfumature lesbo "Black Swan": miglior film, regia, attrice protagonista (Nathalie Portman), sceneggiatura originale e fotografia.

Tra gli attori protagonisti è a un passo dal massimo riconoscimento Colin Firth nei panni del balbuziente re Giorgio VI ma dovrà vedersela con James Franco, Javier Bardem, Jesse Eisenberg e Javier Bardem.

È riuscito a spuntare una nomination come migliori costumi firmati da Antonella Cannarozzi l’italiano "Io Sono l’Amore" di Luca Guadagnino, escluso dalla corsa tra i film stranieri.

L’83esima edizione degli Oscar si terrà domenica 27 febbraio al Kodak Theatre di Los Angeles e sarà presentata da Anne Hathaway e James Franco che potrebbe anche avere un secondo ruolo di premiato per "127 Ore".

Leggi   Scandalo ad Hollywood, agente licenziato per molestie su giovani attori
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...