Kaboom esce in Italia e festeggia con Muccassassina

di

Coreografie tematiche con i ballerini della storica serata romana accompagneranno le scene del film da adesso in distribuzione in Italia su Own Air. "Apocalitticamente divertente", Kaboom è già...

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
1122 0

Una serata speciale attende, domani, i frequentatori di un delle più note festegay d’Italia. In occasione dell’uscita italiana del film "Kaboom", infatti, l’appuntamento è dalle 23.30 al Qube di Roma (via di Portonaccio 212), per festeggiare con Muccassassina l’evento di cui è protagonista il cult movie di Gregg Araki distribuito da Own Air in modalità video on demand.

Le immagini del film faranno da sfondo alle "coreografie tematiche" dei ballerini di Muccassassina, oltre ad accompagnare la serata insieme ad una presentazione dello staff di Own Air e di Alba the Queen.

Presentato in alcuni tra i più importanti festival internazionali, tra cui Cannes, Toronto e il Sundance, Kaboom racconta la storia di Smith, un giovane studente alle prese con la "solita" vita di un campus universitario: esce con la sua migliore amica, l’insolente Stella, si lascia sedurre dalla bella London, malgrado si senta attratto da Thor, il suo splendido compagno di stanza, un surfista un po’ tonto. Fino a quando, dopo una notte terrificante, ogni sua certezza è messa a dura prova. Sotto l’effetto dei biscotti allucinogeni mangiati a una festa, Smith è convinto di aver assistito all’efferato omicidio della bella ed enigmatica ragazza dai capelli rossi che lo ossessiona nei suoi sogni. Cercando di scoprire la verità, si immerge in un mistero sempre più fitto che cambierà per sempre non solo la sua vita, ma anche le sorti dell’umanità.

Definito dalla stampa un film "flippato, eccitato, apocalitticamente divertente" (The Village Voice) e "un incrocio tra Twin Peaks e Beverly Hills 90210" (Total Film), Kaboom conferma lo stile irriverente e originale che ha fatto di Gregg Araki e dei suoi film delle vere icone del cinema indipendente americano e, più in generale, della cultura gay degli ultimi vent’anni.

Leggi   3 suggestivi hotel gay-friendly per la tua vacanza di primavera
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...