LILY TOMLIN: "JANE, LA MIA DONNA"

di

San Valentino 3/Definitivo coming out dell'attrice americana

885 0

NEW YORK. Non aveva mai fatto nulla per nasconderlo, ma allo stesso tempo, non lo aveva mai ammesso. Lily Tomlin, la famosissima attrice comica americana indimenticabile protagonista di "Affari d’oro" al fianco di Bette Midler ma anche di "America oggi" diretta da Altman, ha clamorosamente confessato di essere lesbica nel corso di un’intervista a Gay Usa.

Interrogata sul perché della sua riluttanza a palesarsi nel corso degli anni, Lily (il cui vero nome è Mary Jean) ha detto che non ne voleva fare un argomento di discussione e che secondo lei, definirsi ‘gay’ era come darsi un’etichetta un po’ limitante. Dice: "Capisco l’importanza politica e sociale di farlo, ma nel profondo del cuore credo che nessuno dovrebbe identificarsi in alcun modo. Prima di tutto mi sento una donna e una femminista molto prima di essere lesbica. Mi sento molto più portata verso il movimento femminista perché, in generale, credo che sia una faccenda delle donne. Non avevo le idee chiare: pensavo che fossimo separate dalla comunità maschile sotto molti aspetti, ora non lo penso più, o forse non lo so… è abbastanza dura!"

Ma non è stata la prima volta in cui la Tomlin si è riferita a sé stessa come lesbica. In diverse occasioni ha lasciato andare delle frasi dirette sulla sua situazione personale, anche se non così schiette come le dichiarazioni fatte a Gay USA, parlando chiaramente di Jane Wagner, sua compagna di vita da lungo tempo. Nel dicembre 2000 in un’intervista per ‘Genre’ ha detto: "La comunità gay… abbiamo una sensibilità decisamente superiore." Alla domanda del "Seattle Gay News" in un intervista dello scorso settembre su cosa la ‘eccitasse’, lei ha risposto con un sorriso: "Jane Wagner". Non contenta di ciò, si è riferita pubblicamente a Jane come la sua ‘amata, bella e brillante Jane’. Per non lasciare dubbi su nulla, nel corso di un incontro in chat nel programma della domenica mattina della CBS del 1998 lei ha candidamente risposto "sì" quando le hanno chiesto se la Wagner fosse la sua ‘compagna per la vita’.

Tomlin riconosce che la stampa non ha mai dato peso alle sue dichiarazioni e che non si è accanita in alcun modo sulla sua vita, malgrado lei abbia vissuto più che apertamente la sua situazione in questi ultimi anni. Dice Lily: "Vorrei che nessuno dovesse mai dichiararsi in qualità di nulla: vorrei che le persone fossero solo persone."

di Lily Ayo

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...