MORALISTI, STUPIDI E GABBATI

di

C'è chi si è sorbito il Festivalbar solo per vedere il bacio lesbo. E dice: "Care associazioni perbenistiche, siete sfruttate per fare pubblicità ai programmi".

771 0

Ciao bello, (tanto per non ricadere nello “strausato” cara jena) nonostante possano farti piacere i complimenti che ti fanno quasi ogni volta io li salterò per non prolungarmi eccessivamente (la lista di ciò che mi piace nei tuoi scritti sarebbe eccessiva).L’argomento sarebbe: putiferio sui baci saffici, lo scandalo di moda.Ci siamo dovuti sorbire addirittura un servizio del telegiornale sullo scandalo che hanno dato le t.a.t.u. durante il Festivalbar (tra l’altro:nel tg accompagnate dai fischi e al Festivalbar da applausi!) e ora ci tocca anche una tiritera sul bacio in una fiction? Ma non è che la pubblicità ci stia appannando la vista? Quello che voglio dire è che il modo in cui il Festivalbar ha fatto parlare di se mi è sembrato un modo per attirare l’attenzione su di se, per farsi un po’ di pubblicità gratuita. Sinceramente io, da bravo spettatore medio, mi sono guardato quella palla di programma per vedere le cantanti che si baciavano.Non posso far altro che elogiare chi ha avuto l’idea di voler censurare la scena, ha creato molto rumore, che si è poi ripercosso su tutti i vari telespettatori scandalizzati che si sono fatti usare urlando allo scandalo! Ma care associazioni perbenistiche, non vi rendete conto che siete state sfruttate per far pubblicità? Passiamo ora alle associazioni di utenti tv sconvolte per il bacio nella fiction di Miss Italia. Vi piace “Cuori Rubati”? Cristiano è gay eppure scommetto che lo guardate… peccato che contenga discussioni talmente culturali che non insegnano certo come ragionare nella vita; oppure il Grande Fratello, che insegna molto la letteratura italiana, per quello no, non vi scandalizzate mi raccomando. Sto diventando “acida”, poco male, continuerò fino all’ultimo. Vogliamo parlare dei seni in bella mostra delle ballerine di Giorgia? quelle perché piacciono a vostro marito non le menzionate come un’esplosione di affetto tra due cantanti giovani, che vogliono solo mostrare il loro amore come fa vostro/a figlio/a con la/il sua/o ragazza/o in mezzo alla strada. Accettiamo film spazzatura con riferimenti stupidi sui gay come quello che stanno trasmettendo adesso, "Classe mista 3°A", dove fanno riferimenti poco intelligenti sui gay (chiamati gai), che di sicuro non rispettano chi deve sorbirsi le classiche love story, con tanto di baci e abbracci tra il torello di turno e quella che ci sta. Questa “caccia alle streghe” ferisce chi sta cercando di entrare in un mondo non ancora del tutto alla luce del sole come quello dell’omosessualità. Se vostro figlio copia quello che vede alla tv state attente, prima o poi volerà come superman (e speriamo che sia altrettanto figo). Signore, in chiusura, se non avete il coraggio di spiegare ai vostri pargoli che non tutti amano le stesse cose toglieteli la tv e la radio o frequentate un corso di educazione sessuale, magari capirete che l’amore non segue strade selezionate dai perbenisti e imparate a amare e rispettare il prossimo vostro, come faceva Dio 1990 anni fa. Insomma, c’è chi non ne può più di sentir urlare "alla depravazione" per una dimostrazione di affetto tra due ragazzi dello stesso sesso! Riferimento didascalico: questa lettera di pura critica credo che sia la risposta a chi sa solo pensare che l’omosessualità sia un male. Se ritenete la critica costruttiva, ricominciate a urlare! Per il momento non svilite chi ha 17 anni e deve convivere con omosessualità, genitori e professori per lo più ignoranti (per fortuna non la totalità).

Non so se dovevo scrivere a te per questo argomento, ma mi sembravi la persona più giusta.

Blu Angel

Ciao Blu Angel, hai fatto bene a scrivere a me…direi proprio di si. Devo dire che se hai veramente 17 anni ti devo fare i miei complimenti: hai già capito come gira il circo mediatico e come le trasmissioni possono essere manipolate. C’è da dire però, che molti di noi (spettatori) nonostante sappiano, od immaginino come funzionano le cose, preferiscono lasciar perdere e "godersi" lo spettacolo, a volte indecoroso per la verità, che la tv ci propina. Per me è un pò difficile rispondere con il giusto distacco, visto che anche io, in qualche modo, faccio parte di quel circo. A mia discolpa però, Vostro Onore (faccio riferimento al giudice Santi Licheri di Forum, chiaramente!) voglio solamente dire che in tutte le cose che ho fatto (e che farò) in tv metto sempre in gioco me stesso (nel bene e nel male, lo so…). Quindi io la verità la metto. Anzi, ti dirò, a volte questa verità, questa schiettezza mi ha creato più problemi che altro…ma questa è un’altra storia… Torniamo invece agli "scandalosi" baci lesbici della nostra tv. Adesso ci si mette pure Raiuno con il bacio durante il film tv su Miss Italia! Tanto scandalizzante da costringere il Presidente della Rai a doverne rispondere durante il consiglio di amministrazione. Ma non avrà di meglio da fare, mi chiedo il Presidente di mamma Rai? E poi, queste associazioni che "tutelano i minori" dagli scandali in tv: Mi chiedo, ma da queste associazioni chi "tutela" i minori !? Hanno un’opinione dei giovani veramente bassa!! Quelli del moige (ca va sans dire…) sono arrivati a dire che i baci incriminati "servono a fare proselitismo gay tra i nostri giovani". Ora mi chiedo: Esisterà in Italia uno psicologo, uno psichiatra, insomma qualcuno che credo ascolterebbero, disposto a parlare con questi fanatici per spiegarli che non si diventa gay guardando due gay alla televisione!!?? c’è qualcuno che mi sta leggendo disposto a telefonare a questi del moige, che diciamola tutta, ora hanno veramente rotto il cazzo (la mia solita scivolata nel francese…) consigliandoli di passare le loro serate a fare quello che non vorrebbero si facesse nemmeno in tv??!! Purtroppo hai ragione anche quando segnali che ci sono due pesi e due misure: I sederi delle letterine di Passaparola (per altro bellissimi!) all’ora di cena non indignano nessuno, i minori possono vederli, fa bene, si diventa più maschi. E le ragazzine? niente paura. Fa bene anche a loro, capiscono subito a cosa aspirare da grandi. I film di cui parli, invece, dove si parla di gay in maniera ridicola sono film vecchi. Adesso ci stanno più attenti. Adesso il gay va di moda al cinema. Quindi stanno molto attenti a non irritare una grossa fetta di pubblico (leggi: una grossa fetta di Euro) che potrebbe decidere di boicottare un’operazione poco dignitosa. Blu Angel caro, fai comunque bene a "gridare" la tua rabbia il tuo disgusto per queste ingiustizie. Chissà…magari il tuo grido sveglierà i molti ancora assopiti, o troppo presi a guardare passivamente (non fate battute cretine…) quello che li circonda. Adesso però ti saluto, devo andare a vedere la tv!…

CONTINUA A LEGGERE...

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...