PORTATI UN GAY A CASA

di

Homevideo, le uscite di Ottobre. Storie generazionali, poliziotti gay, ragazzi di strada. Da un Derek Jarman d'annata all'ultimo film di Cristina Comencini, ecco il cinema gay a noleggio.

723 0

Commedie, film drammatici, documentari: ce n’è per tutti i gusti tra le uscite video gay nel mese di ottobre. La DNC propone a noleggio ‘Il più bel giorno della mia vita’ di Cristina Comencini, una delle migliori commedie italiane degli ultimi anni, recente vincitrice del Festival di Montreal.

Ritratto corale di tre generazioni di una famiglia borghese, annovera tra gli interpreti Virna Lisi, Margherita Buy, Sandra Ceccarelli e un misurato Luigi Lo Cascio nei panni di un gay poco incline ad accettarsi e costretto a un coming out rivelatore.

Variegato come sempre il listino ‘navigabile’ della E.mik: in vendita a 15 euro ‘Hustler White‘ del poliedrico artista canadese underground Bruce Labruce (è anche un apprezzato fotografo). Al suo terzo film racconta del giornalista Jurgen Anger che si innamora del marchettaro Montgomery Ward (Tony Ward, protagonista del videoclip di Madonna ‘Erotic’) e col pretesto di raccogliere testimonianze per un libro sui ragazzi di strada inizia a pedinarlo.

Scoprirà giri di prostituzione per drop out assolutamente borderline come fanatici di arti amputati con l’hobby di farsi penetrare da moncherini arrotondati.

In ‘Circuit‘ di Dirk Shafer, presentato all’ultimo Festival Gay di Milano, un giovane poliziotto della profonda provincia americana parte per Los Angeles alla ricerca di ambienti più tolleranti dove poter vivere liberamente la propria omosessualità. Arrivato sulle colline di Hollywood inizia a frequentare i movimentati gay parties di un ‘circuito’ di feste locali. Resterà imprigionato in un vortice sfrenato di droghe, alcool, sesso diventando schiavo dell’ossessione per il corpo e la voglia di apparire comunque in una frenetica e spersonalizzante West Hollywood.

Un Derek Jarman d’annata è invece ‘The Angelic Conversation‘ del 1985, proposto saggiamente in versione originale sottotitolata in italiano: la bravissima Judy Dench recita i quattordici sonetti del Bardo con la collaborazione di Paul Reynolds e Philip Williamson.

In ‘Latin Boys Go To Hell‘ (I ragazzi latini vanno all’inferno) di Ela Troyano il ventenne Justin si sente attratto dal cugino Angel e quando questi arriva a New York inizia a comportarsi come il protagonista della sua soap opera messicana preferita. Nel documentario sui generis vincitore del Festival di Postdam ‘Animal Love‘ dell’emergente austriaco Ulrich Seidl (che l’anno scorso vinse il Gran Premio della Giuria a Venezia col controverso ‘Canicola’ e le sue scandalose orge in età e in sovrappeso) si racconta con un’umorismo nero tra il cinico e il beffardo di storie d’amore e persino di letto tra esseri umano e animali in un’era tecnologica in cui le informazioni si comunicano molto più facilmente dei sentimenti.

Per i Marilyn-dipendenti da non perdere l’uscita in Dvd del cofanetto firmato Fox ‘The Diamond Collection‘ (72 Euro) con le edizioni restaurate dei maggiori film della biondissima, da ‘La tua bocca brucia’ del 1952 a ‘A qualcuno piace caldo’ del 1958 con l’aggiunta del documentario di Patty Ivins del 2001 ‘The Final Days’ con la ricostruzione della lavorazione del suo ultimo film rimasto incompiuto, ‘Something’s Got To Give’ di cui vengono riproposti quaranti minuti già montati.

Leggi   Il cast di 120 Battiti al Minuto: la rivelazione Arnaud Valois e gli altri attivisti contro l'HIV
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...