SONO DIVENTATO GAY?

di

Un trentasettenne sedotto dal suo amico fotografo

1713 0

Cara Iena, sono un ragazzo di Torino ho 37 anni: poco tempo fa’ mi e’ successo un fatto strano, un amico (costui e’ un fotografo) una volta mi ha incominciato a squadrare dalla testa ai piedi, ad un certo punto mi chiese perché non posi nudo per me? Io subito accettai perché oltretutto e’ una cosa che a me piace, mi spogliai e lui incominciò a fotografarmi in tutte le pose, dopo di che mi disse aspetta non rivestirti incominciò a toccarmi a me piacque molto: me lo prese anche in bocca e fu una cosa davvero sublime. Come si spiega tutto questo? Sono diventato gay?

Caro Torinese…

dunque….se non avessi avuto la certezza tramite la Redazione che la tua è una lettera vera, avrei certamente pensato ad uno scherzo di qualche amico mio che si diverte a prendermi in giro… ma invece no… esisti proprio!!… Beh se non altro non giri intorno alle parole!! Lungi da me fare la parte dello scandalizzato!! (ne ho viste e sentite di cose…) ma fa ridere il fatto che tu accosti immagini simil-porno tipo "me lo prese in bocca" con termini aulici tipo "fu sublime". L’ho sempre pensato: il confine tra pornografia e poesia è veramente sottile.

Ma veniamo al tuo atroce dubbio, roba da far sembrare Amleto un dilettante. Tesoroooo…tu chiedi a me se sei diventato gay? non posso che risponderti si, eccome! anzi non è che lo sei diventato dopo il "servizietto" (fotografico) secondo me lo eri già; solo che aspettavi una scusa/opportunità per mettere in pratica le tue fantasie fino ad allora represse. Di solito quelli nella tua situazione aspettano solo che qualcuno faccia il primo passo. Conosci la storiellina "mamma Cecco mi tocca! Cecco toccami che la mamma non vede…"? Devo dire che comunque non hai perso tempo… ti sei fatto convincere abbastanza velocemente!!

A parte gli scherzi. Lo devi sapere tu se sei "diventato" gay o no. Potrebbe essere anche solo curiosità, voglia di provare qualcosa di nuovo, uscire dalla solita routine ( mi fa tanto pubblicità di un nuovo cioccolatino…) Il fatto che, quest’esperienza per te nuova (almeno credo…no?) ti sia piaciuta non vuol dire automaticamente che tu sia gay, anche se per la verità da un po’ da pensare soprattutto perchè tutto è accaduto all’età di 37 anni, quando teoricamente si dovrebbe sapere ciò che ci piace. Oddio, conosco persone che nemmeno a 50 anni hanno chiara la faccenda, ma quella è un’altro questione. Forse c’è chi non vuol decidere, e contenti loro…ma non mi sembra il tuo caso. Il tuo dubbio potrebbe essere più motivato se questi "servizi fotografici" continuassero. Ma in quel caso, concorderai con me, non parlerei più di dubbi ma di grandi certezze. Si, capisco che ti piaccia tanto la fotografia…ma a tutto c’è un limite!!

Bisognerebbe sapere come è andata la prima volta (post servizio fotografico galeotto…) che sei tornato con una donna: Ti piaceva sempre? Ti sentivi un pesce fuor d’acqua? Non vedevi l’ora di tornare in …camera oscura?… Fatti un esame di coscienza più sincero ed approfondito. Credo, comunque, che tu abbia la risposta al tuo dubbio. Forse non è la risposta che avresti voluto, non la più facile, forse hai paura di affrontare la verità, ma tu sai benissimo qual’è… no?

Vorrei invece spendere due parole sul tuo amico fotografo per complimentarmi con lui. Nonostante abbia usato una delle scuse più vecchie, più usate, più banali è riuscito comunque nel suo intento (fotografarti, intendo…) A lui i miei complimenti! Una scusa cult, un classico nel suo genere, seconda solo alla scusa: "sai, sono bravissimo a fare i massaggi…". Ci dimostra che i classici vanno sempre di moda! Un’ultima cosa: perchè non ci spedisce alcune di queste foto? giusto così, per vedere se sei…"fotogenico"?!… Ciao. Fabio

di Fabio Canino

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...