Che rapporto avete con vostro padre?

Gay live feed Forum Questioni Spazio Libero Che rapporto avete con vostro padre?

Questo argomento contiene 14 risposte, ha 10 partecipanti, ed è stato aggiornato da  rosario_ferrara 1 anno, 2 mesi fa.

Stai vedendo 15 articoli - dal 1 a 15 (di 15 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #750099

    Il mio mi odia e secondo me anche per il fatto che sono gay, considerando poi che non sono ancora certo del mio orientamento. Quanto può avere influito sulla propria sessualità aver avuto un rapporto inesistente con il proprio padre ai limiti dell’odio?

    #999351

    ben81
    Partecipante

    @incertosempre wrote:

    Il mio mi odia e secondo me anche per il fatto che sono gay, considerando poi che non sono ancora certo del mio orientamento. Quanto può avere influito sulla propria sessualità aver avuto un rapporto inesistente con il proprio padre ai limiti dell’odio?

    Ho un rapporto ottimo, come anche con mia madre.
    La storia del diventare gay perchè si hanno cattivi rapporti coi genitori o perchè si è avuto un padre assente è una grandissima cazzata, inventata da chi voleva trovare un alibi, una motivazione a tutti i costi, alla propria omosessualità.

    p.s. tutti i miei amici gheis hanno famiglie da mulino bianco…eppure gli piace il cazzo

    #999353

    di sicuro non esiste il gene gay, questa sì che è una cazzata.

    #999352

    hugeunicum
    Partecipante

    Magari sono diventati gay proprio perche’ cresciuti in una famiglia da Mulino Bianco. Come se potesse esistere una famigliola da mulino bianco nel napoletano, da dove viene la Ben81. Al massimo in Campania abbiamo famiglie che comprano i biscotti della Mulino Bianco per sentirsi parte della societa’ dei consumi che manco le considera quando bisogna fare indagini di mercato.

    #999354

    cobra_reale
    Partecipante

    Il mio rapporto con mio padre è pessimo, ma non è stato certo un padre assente, anzi.
    Mi ha sempre tenuto molto in considerazione, ha passato molto tempo con me, mi voleva a sua immagine e somiglianza ma io già da bambino (ed ero un bambino già gay, lo ricordo benissimo) mi sentivo diverso da lui, non ci tenevo a somigliargli.
    Non sono gay perchè non mi sono identificato in mio padre, ma non mi sono identificato in mio padre perchè sono gay.
    Sono convinto che il nostro orientamento sessuale sia frutto di una combinazione di caratteri innati, che (forse mischiati all’esperienza, forse no) formano l’ orientamento sessuale.
    Se l’ orientamento sessuale fosse frutto solo dell’esperienza vorrebbe dire che siamo delle tabule rase su cui ci si può disegnare qualunque cosa, delle tavolozze senza identità, che due persone che abbiano lo stesso percorso e le stesse esperienze verrebbero identiche … invece ognuno di noi ha un’ identità innata, un’ anima, necessariamente unica … e gli elementi innati (che poi costruiscono questa “anima”) possono portare un orientamento o un altro.
    In uno schema a piramide, seguendo una certa logica, tale orientamento risulta essere prevalemtemente eterosessuale, per il fatto che l’eterosessualità è vantaggiosa per la procreazione.
    Sono straconvinto che l’ orientamento sessuale si formi nei primissimi tempi della vita e che influenzi molto il rapporto con le figure genitoriali e col loro sesso e non il contrario, come affermano i fautori delle terapie riparative, i quali invertono le cause con gli effetti.
    Se i santoni del Narth dicono che si diventi gay per un rapporto difficile col padre, io dico che proprio l’essere gay ed avere la figura maschile come oggetto erotico porti ad un rapporto meno empatico con la figura paterna che può sfociare nell’aperto conflitto.
    Stesso discorso per l’attaccamento alla madre etc … …
    Alla fine, ciò che appuro dall’esperienza, mi da più o meno ragione: i gay che conosco (me compreso) che hanno avuto rapporti difficili col padre sono quelli che hanno (o hanno avuto) più problemi di accettazione, resa difficile dal regime patriarcale in cui sono stati educati, i gay che hanno avuto rapporti sereni con la figura paterna, invece, risultano essere anche quelli più sereni e risolti.

    #999355

    max68
    Membro

    nessun padre odia suo figlio, ameno che non sia un tossico, o un alcoolizzato, e durante quello stato confusionale, non sa neppure cosa sta facendo o dicendo.
    I padri in genere quando, vengono informati o fai il coming out, si rattristano, non perché non diventeranno nonni, o partecipi ad altra famiglia, e con nipoti e conoscenti, la famiglia è allargata, ma vengono da una generazione vissuta, dove essere omossessuale, era reato, e la vita non era certo semplice.
    Oggi esistono migliaia di locali, saune, cruising, a nessuno interessa la tua vita privata. Ci sono più luoghi dove incontrarsi e passare in compagnia il tempo, e sfogarsi sessualmente.
    Io ho perso mio padre molti anni fa, e mi manca moltissimo, ho avuto la grazia del nostro signore, di salutarlo, prima della scomparsa, e gli ho posto delle domande.
    Ti dispiace non diventare nonno, e che non ti ho dato un nipote.
    Ma non importa, e ha detto il mio nome…… io sono felice di averti fatto nascere, e non ho mai preteso nulla da te.
    Quello che addolora è che gli altri, ti deridono, quando sanno che hai un figlio diverso, con la convinzione, vecchia del passato, che dipenda dall’educazione impartita. Troppo attenti, non piacciono le donne, e ihihih, risatine a più non posso.
    Poi, prova a pensare, se anche tuo padre, fosse gay, e per l’educazione dei suoi tempi, si doveva sposare, come la metti?
    Il dialogo, si interrompe immediatamente.
    Non ti odia, ti ama silenziosamente!
    Abbraccialo forte, finchè è in vita, poi sarà troppo tardi! 😥

    #999356

    Nel senato italiano vi sono due DDL sul matrimonio. Abbiamo bisogno di sposarci in Italia?

    #1225737

    giorgiomilano
    Partecipante

    Io vivo col mio uomo da 4 anni… e mio padre credo faccia finta di non sapere… da un lato mi spiace perchè il mio ragazzo è una persona d’oro che andrebbe veramente ringraziata per tutto ciò che fa per me…

    #1225740

    yure21
    Partecipante

    Io ho avuto un buon rapporto col genitore e non ho mai detto che fossi gay ( pensavo che fosse affar mio).

    #1225742

    rosario_ferrara
    Partecipante

    max68……………………………

    #1225744

    yure21
    Partecipante

    X mikelcharles. Io, come quello di M5S sono “nubile” e non intendo sposarmi.
    A me basta scopare e non sposare.
    ( A meno che non riesca a trovare un ottimo partito : ricco, giovane, bello, garbato, sensibile, educato e sessualmente passivo, alto non meno di 180 cm ecc ecc ecc)

    #1225749

    cris
    Partecipante

    Per adesso buono perche mi a sostenuto sempre anche in situazioni difficili dalla scuola all lavoro e stato sempre presente.bisogna vedere come reagira al fatto che non dicendogli che sono gay….credo che non la prendera benissimo voi cosa ne pensate??

    #1225752

    rosario_ferrara
    Partecipante

    YURE21…
    trovati un altro che io non faccio per te… prova CRIS, che e fighissimo!
    CRIS…
    magari tuo padre si incavola dato che hai aspettato troppo per dirglielo ed avrebbe preferito maggiore trasparenza…

    #1225755

    yure21
    Partecipante

    Sii te stesso ! Fregatene del giudizio degli altri.

    #1226361

    rosario_ferrara
    Partecipante

    EBBRAVO YURETTO… sempre in sintonia noi…

Stai vedendo 15 articoli - dal 1 a 15 (di 15 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.