Tom of Finland, i suoi disegni di uomini muscolosi e peni enormi in mostra a Bologna

di

A giugno verrà presentato in anteprima nazionale, sempre a Bologna, il film dedicato al disegnatore.

16332 0

Inaugura il 24 maggio a Bologna la mostra Tom of Finland & The Golden Age of Physique Photography che si propone di accendere i riflettori sugli artisti che hanno fatto la storia della cultura gay e del nudo maschile.

Poliziotti, soldati, motociclisti e boscaioli, tutti accomunati da fisici perfetti: questi i personaggi protagonisti della mostra, che si terrà fino al 27 maggio da Senape Vivaio Urbano (via Santa Croce, 10) anche grazie al patrocinio di Bologna Pride 2017.

Si tratta della prima dedicata al prolifico illustratore finlandese Touko Laaksonen, più noto come Tom of Finland (1920-1991), artista-pioniere capace di disegnare con tratto efficace corpi virili e muscolosi e dettagli omoerotici (come i peni dalle grosse dimensioni) in un’epoca in cui il nudo maschile era ancora tabù e l’omosessualità era considerata ancora una malattia, se non un crimine.

Negli spazi di Senape saranno esposti anche alcuni scatti di maestri di fotografia della cultura fisica, genere radicato negli Stati Uniti degli anni ’40, ’50 e ’60, ma il focus non può che essere dedicato a Tom, su cui è stato girato anche un film (diretto da Dome Karukoski) che sarà presentato in anteprima nazionale proprio a Bologna, alla tredicesima edizione del Biografilm Festival in programma dal 9 al 19 giugno.

Leggi   L'amore proibito tra donne in età vittoriana: le meravigliose foto dell'epoca
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...