Amazon: via tutti i libri gay. Anzi no

di

Il colosso dei libri classifica come "materiale per adulti" tutti i titoli a tematica gay levandoli dalle classifiche. Dopo le proteste è costretto a fare retromarcia: "È stato...

672 0

Gli utenti gay abituati ad acquistare libri su Amazon stavano per far succedere una vera rivolta. Il colosso americano online aveva fatto sparire dalle sue classifiche, e quindi dalla homepage, tutti i titoli a tematica lgbt. Dal più casto al più spinto, tutti i testi che anche minimamente accennavano a una questione gay erano improvvisamente finiti sotto la classificazione di "materiale per adulti" e senza che nessuno desse conto di questa scelta agli utenti.

La situazione si era fatta poi ancora più imbarazzante dopo le richieste di spiegazioni, soprattutto degli autori che su Amazon vendono i loro libri, sui motivi che avevano portato a mantenere, ad esempio, le classifiche sui vibratori in homepage.

Alla fine, il solito passaparola ha costretto Amazon alla retromarcia: le proteste online sono servite ad un chiarimento – molto poco chiaro a dire la verità – ma che ha permesso di fatto una riclassificazione dei titoli a tematica gay così come erano prima del pasticcio. "C’è stato un guasto nel nostro sistema di classificazione e ora è stato riparato", ha annunciato Patty Smith, direttore delle comunicazioni di Amazon.

Leggi   Matteo B. Bianchi: "La mia Madonna ha i jeans e accoglie tutti"
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...