CALENDARI 2007

di

Il rito del calendario non risparmia neanche i gay. Ma come si fa a resistere ai marines americani, al gruppo Pesce, ai rugbisti francesi, ai pompieri di Bilbao...

2086 0

Diventati veri oggetti di culto, da venerare, pagare a caro prezzo e idolatrare, di giorno e di notte. Ce ne sono davvero di tutti i tipi e per tutti i gusti. Hanno fatto la fortuna di sirene e sirenetti che grazie ad un paio di scatti sono stati incoronati oggetti del desiderio, degli uomini e delle donne. Naturalmente stiamo parlando dei calendari, oggetti che in questi giorni vanno a ruba. Lontani sempre più dal classico calendario da barbiere o da camionista, quello con procaci ragazze con le vagine allargate, oggi mostrano un nudo eclettico e supersoft, tentando, nella non comune impresa, di abbinare l’eleganza alla ruspanteria.Perchè alla fine, ed è inutile prenderci in giro, il calendario col bellone di turno, serve principalmente a sviluppare la beneamata pratica dell’onanismo.
Non preoccupatevi, questo 2007 appagherà mani e occhi con nuovi e conturbanti immagini di maschi molto poco vestiti e immortalati da fotografi spesso famosi.
I religiosi

Per quelli che amano il pruriginoso non si può non consigliare il calendario degli scandali, ovvero quello dei preti romani. Tredici scatti per altrettanti bei ragazzetti molto coperti e desiderosamente da spogliare con gli occhi. In mostra delle belle facce pulite, quelle di chi, da poco, è entrato in seminario ed è ancora timoroso e curioso della vita, memore dei peccati che accadono fuori le mura di un ben più rassicurante convento. I pretini da gennaio a dicembre diverranno presto il nuovo oggetto di culto dei gay più intransigenti. Belli gli scatti in un classico bianco e nero molto old fashion. E se i giovani non vi appagano o semplicemente collezionate oggetti kitch, il vero must è il calendario di Ratzinger! Il caro “santo padre” non è di certo un figone e tra un Padre Nostro ed un Ave Maria la libido non è altissima, ma ci sono pur sempre degli estimatori di questo caro nonnino. Naturalmente il sudetto portfolio fotografico viene venduto in edicola con Famiglia Cristiana. Brrrrrr……. Dodici mesi da brivido.
Gli sportivi
Non paghi di averli visti in mutande e in costume…
Continua in seconda pagina^d
Gli sportivi

Non paghi di averli visti in mutande e in costume nella pubblicità cartellonistica dei cari e attenti Dolce e Gabbana, i calciatori hanno il loro bel calendario, pane per gli affamati di bei manzi atletici e fashion (chi più dei calciatori incarna le icone gay più gay che ci possano essere?). Ci sono tutti dall’atletico Zambrotta al burino Totti, dal torello Gattuso al più intimista Cannavaro, insieme in scatti audaci e sornioni come loro, con piccole incursioni negli spogliatoi per mantenere alto il tasso di testosterone. Se ormai i calciatori sono troppo metrosessuali, allora puntate su un altro sport. Il Rugby ad esempio. Gli adepti di questo sport e dei giocatori non possono perdersi questo calendario altamente al sangue con bellissimi esemplari di maschio nel pieno del loro vigore erotico conturbante. A dire il vero le varianti sono tre: i rugbisti di Brescia, quelli francesi di Dieux du Stade e quelli australiani. Davvero non c’è che dire, sono proprio una creazione suprema, con un punto in più per i bellissimi francesi.
Le divise

Si, anche se è oramai un classico, per tradizione vale sempre la pena dare un occhiatina al calendario dell’arma dei carabinieri. Istituzionalizzato dall’Arma, questo calendario usufruisce di immagini all’acquerello con colori vivaci. Ma dateci retta, comprate quello dei Marines americani: bellissimi stalloni selvaggi iper palestrati, con maggio e giugno da far resuscitare i morti dalle tombe. Poi non può mancare quello dell Esercito Italiano. Un po’ ingessati e troppo vestiti i modelli, ma settembre e novembre sono notevoli.
I pompieri di Bilbao

Ecco il nostro preferito, il più conturbante e pazzesco calendario del 2007, che farà la gioia di chi ha fantasie particolari da far scorrere giù per i tubi e per le pompe: il calendario dei Pompieri di Bilbao. Questo calendario ritrare tredici favolosi gonzi mezzi nudi in uno stile audace e curatissimo. Nessuno fuori tono, tutti strepitosi, tutti da orgasmo e, inoltre, tutti immortalati in sfondi curatissimi e ben scelti. Nessun mese da sottolineare, sono tutti da 10 &lode.
I particolari.

Beh, per chi non si accontenta ed è alla ricerca del nuovo, non possiamo non consigliare il calendario dei maestri di scii. Bei ragazzetti carini (febbraio e gennaio in particolare), sorridenti e affabili. Se siete patiti della forma fisica c’è il calendario dei personal trainers di Milano. 12 fisicacci per altrettanti mesi, naturalmente da comprare se vi picciono i tipacci gonfi (giugno è notevole!). Bello anche quello dei gondolieri di Venezia, da sempre nell’immaginario dei romantici.
Ed infine, per gli amanti dell’orrore, il calendario dei cassaintegrati. Non saranno dei figoni (troppa panza e troppa foia) ma la simpatia è contagiosa e alcuni sono ruspanti al punto giusto, tipo febbraio.
Il militante

Se tutti questi bei servizi fotografici non vi solleticano il palato.. beh non ci resta che consigliarvi quest’ultimo calendario, quello dei Nuotatori del gruppo Pesce di Roma. Dodici mesi ispirati a quel geniaccio di John Waters e del suo Pink Flamingos, il capolavoro dello zozzo e del trash, con l’icona Divine. Un omaggio alla voglia di stare insieme ed un inno alla diversità i cui proventi verranno devoluti per la lotta contro L’AIDS.
Non ci resta che augurarvi buona scelta e buon divertimento nelle notti senza sonno del 2007!
Clicca qui per discutere di questo argomento nel forum Gay Style.

di Gabriele Gainsbourg

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...