EROTISMO LIBERO

di

La sensualità degli uomini dell'India, della Birmania, dello Sri Lanka in una mostra di foto di Rohn Meijer. Che in esclusiva su Gay.it confessa: "un uomo in abito...

957 0

VARESE – «Sono un bambino innocente, uno “spirito libero”, e vedo tanta bellezza attorno a me nella vita». E con lo sguardo semplice e naturale del fanciullo, Rohn Meijer ritrae anche la sensualità e l’erotismo maschile, in foto memorabili che sarà ora possibile vedere nella mostra “Loverboy” che Michele De Bernardi e Barbara Conti presentano a Varese, presso il loro Spazio Oltrefrontiera sabato 8 febbraio alle ore 17.30. L’esposizione raccoglie fotografie in bianco e nero scattate in India e in Sri Lanka dedicate al tema dell’amore, e durerà da sabato 8 febbraio a domenica 30 marzo.

Rohn Meijer vanta un passato da studioso di arte dei giardini, di architettura, di graphic design, ha lavorato con la ceramica e con la scultura. Nel 1984 viene in Italia ed inizia una carriera di fotografo di moda.

Con LOVERBOY Rohn Meijer coglie sfumature in bianco e nero dell’India, dello Sri Lanka, della Thailandia, della Birmania o di uno qualsiasi dei luoghi da lui visitati, ci trasmette l’armonia dei sorrisi, il bagliore e il riflesso della gioventù fatta di donne e uomini e dei loro gesti quotidiani sia che corrano sotto la pioggia o che si riflettano come grappoli di fiori sulle rive di un lago. Come spiega lui stesso, ad attrarlo verso uomini ed evocazioni sensuali da altre culture c’è la loro naturalezza.

«Mi sembrano più disinvolti, giocosi… forse più liberi? Devo anche dire che vedere uomini vestiti in maniera completamente naturale… ma in un abito lungo (come il sarong) non mi dispiace per niente».

Credi nel fatto che siano più semplici di noi e più “veri”?

Certo, sono più vicini alla natura. Hanno meno bisogno di “cose” per essere felici. Magari desiderano le cose che noi “abbiamo”, ma la differenza è un sorriso sempre presente. E perché no?… non costa niente!

Sono differenti?

Posso risponderti così: alla base siamo tutti lo stesso… non uguali, ma lo stesso. La cultura e l’educazione creano le differenze.

Cosa ti affascina, quale sogno ti attira verso queste culture?

Il loro senso di cultura, dove la religione è un elemento molto importante e forte: una cosa con cui io non sono cresciuto. E poi la maniera in cui ciascuno tratta il suo prossimo. Una gentilezza vivente. Avere niente ma essere ricco allo stesso momento. Sono appena tornato da Cuba, dove questo è molto reale e presente.

I ragazzi o gli uomini fotografati pensano di esser parte di una foto un po’ sensuale?

(Credi che sto facendo foto erotiche o sensuali? Grazie!) No, non credo perché tutto succede con troppo innocenza e comunque non mi presento in una maniera aggressiva. Anch’io sono un bambino innocente… no? O almeno, mi sento uno “spirito libero”. Vedo tanto bellezza attorno a me nella vita, e anche nel mio lavoro “commerciale”. In questo ho avuto una buona scuola… da anni fotografo di moda, ho fatto il giurato per scegliere il più bello d’Italia… o Mister Cina… e Mister India! Alla fine, sarà il mio occhio che vede il soggetto in maniera erotica/sensuale, e questo passa attraverso l’obiettivo, dando a chi guarda questa sensazione.

^SLOVERBOY^s
Mostra di ROHN MEIJER

Sabato 8 febbraio – domenica 30 marzo
Spazio Oltrefrontiera Via Cavallotti, 6 21100 Varese
www.oltrefrontieravarese.it info@oltrefrontieravarese.it
Orari Lunedì 16.00-20.00 Dal martedì al sabato 9.30-13.00 – 16.00-20.00
Prima e terza domenica del mese aperto dalle ore 9.30-12.30; 15.30-19.30
Altre domeniche su appuntamento.
Ingresso libero

di Paolo Rumi

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...