Estate: l’amore è… gay

di

Tre libri d'amore omosessuale: la scoperta del sesso di "50 modi per dire favoloso", la conquista di un etero in "Bello e impossibile" e la passione di "Il...

1388 0

L’amore è… una coda di vaccaGrame Aitken

50 modi per dire favoloso

Del Cardo, 336 pagine 15,80 euro

Si capisce subito che Billy, il ragazzino grassottello protagonista di questa bell’opera prima del 45enne neozelandese Aitken, è una checca: basta vedere come gli sia sufficiente una coda di vacca infilata sotto il cappello per identificarsi completamente con la sua eroina vista in tv. Solo lui non sa di essere una checca: anzi, non sa nemmeno cosa voglia dire questa parola che, per la prima volta, gli viene rivolta con tono aggressivo dai compagni di scuola sull’autobus. D’altra parte avere attrazione verso l’enorme "attrezzatura" del ragazzo bruttissimo che tutti prendono in giro non è accettato con facilità nella società rurale della Nuova Zelanda, fatta di giornate sulla trebbiatrice e montagne di sterco da spalare. Ma il percorso che attende Billy e la sua cugina iper-mascolina verso la scoperta di se stessi sarà ricco di sorprese piacevoli e dolorose: che verranno soprattutto dal bellissimo Jamie, un ragazzone sorridente che il padre di Billy assumerà per aiutarlo nel lavoro. Tra amori ideali, prime masturbazioni sulle foto di nudo maschile (non integrale) rubate dal giornale della mamma e incerte esperienze con il bruttissimo ma superdotato compagno di scuola, Billy troverà la forza di scoprire cosa significhi questa parola verso cui sente una strana attrazione ma che intuisce nascondere un inspiegabile pericolo. 50 modi per dire favoloso è un romanzo di formazione leggero, ben scritto (e ben tradotto da Giulio Tancorre) e capace di alternare momenti di gran divertimento e di intensa tenerezza.

L’amore è… un etero da conquistareGiovanni Lombardo Radice

Bello e impossibile – come conquistare un eterosessuale e vivere felici

Baldini Castoldi Dalai, 248 pagine, 17 euro

L’assunto di base è uno stereotipo della vita gay: alzi la mano chi non ha mai almeno desiderato se non addirittura tentato di far provare a un ragazzotto etero le gioie del sesso tra maschi. L’autore, che nel risvolto di copertina si presenta come "divorziato con un figlio", parte dall’esperienza di un amico omosessuale, tale Gabriele, che è riuscito nel miracolo: da più di trent’anni ha una relazione con un uomo eterosessuale del quale è l’unico amante di sesso maschile. Da questa esperienza Lombardo Radice crede di poter trarre una sorta di ironico manuale che accompagni passo passo l’avventato frocio deciso a conquistare l’eterissimo oggetto del suo desiderio. La conquista si evolve in varie fasi, come è ovvio che sia in ogni manuale che si rispetti: si va dalla conoscenza alla convivenza passando per l’attestazione di un rapporto di amicizia costruito in maniera tale che il ragazzotto non possa più fare a meno delle vostre attenzioni, aggirando i mille ostacoli rappresentati dalle varie "Marie Tiziette" con cui periodicamente "Lui" proverà ad accompagnarsi e persino la temibilissima "Maria Tornado" con la quale sembrerà aver trovato la compagna della sua vita. E, ovviamente, non mancano consigli su come arrivare e vivere il momento tanto atteso, quello che vi garantirà le gioie del sesso (ammesso che vi dia gioia prestarvi a regalare godimento a un maschio che neanche vi sfiora). Il tutto è condito con quel susseguirsi di battutine, doppi sensi, riferimenti e ammiccamenti che fanno di questo libro una lettura perfetta da compiere sotto l’ombrellone, giusto per sghignazzare con gli amici. Da non perdere in chiusura la storia "vera" tra Gabriele e il suo Lui…

L’amore è… sesso e violenzaGiovanni Angelini

Il cavaliere di Voland

Libreria Croce, 176 pagine, 14 euro

Non si può pensare a una lettura gay d’estate senza considerare un libro erotico, anche se quello di Giovanni Angelini lo è solo in parte. La storia è quella di Fausto, un costruttore che vive in Liguria nella sua grande villa liberty dopo il divorzio dalla moglie che si è trasferita con il loro figlio psicopatico e il nuovo compagno nel Sud della Francia. L’ambiente di Fausto è fatto di soldi, cultura, benessere e da questo privilegiato punto di vista lui accetta le attenzioni del suo operario Gennaro, con il quale costruisce una storia d’amore intensa che purtroppo finirà tragicamente. Dal dolore della perdita Fausto cercherà di uscire incontrando nuovi amanti fino a riconoscere in uno di questi quello giusto per iniziare una nuova vita. La banalità della trama è resa sopportabile da una scrittura scorrevole che tuttavia ama cedere a qualche tentazione intellettualistica dal sapore un po’ pretenzioso. E l’eros? L’autore non si sofferma sulle descrizioni erotiche più di tanto; preferisce citare gli incontri sessuali del protagonista o riferirne le sensazioni principali per inquadrarli nel profilo generale del personaggio, l’unico di cui si tracci un ritratto approfondito, talmente approfondito che quello che ne emerge è un alter-ego dello scrittore capace di occupare tutti gli spazi del libro con la sua preponderanza smisurata.

CONTINUA A LEGGERE...

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...