Grecia: censurato per blasfemia lo spettacolo Corpus Christi

di

Accusati di blasfemia, il cast e i produttori dovranno ora difendersi in tribunale. Lo spettacolo teatrale parla di Cristo e degli apostoli come di uomini gay texani dei...

3070 0

Le tappe greche della piece teatrale Corpus Christi, prodotta da Terrence McNally sono state cancellate ei l cast e i produttori accusati di blasfemia.
Lo spettacolo, che raffigura Cristo e i 12 apostoli come moderni gay texani, ha scatenato violente proteste da parte di gruppi di cristiani, delle gerarchie ecclesiastiche e degli attivisti di Alba Dorata, il partito di estrema destra che sta sempre più prendendo piede in Grecia. Un prete ortodosso è apparso in TV mentre, brandendo una croce, strappava le locandine dello spettacolo

Il regista Laertis Vasilio, uno degli imputati chiamati in causa dalle denunce del vescovo del Pireo, ha dichiarato che le autorità dovrebbero piuttosto preoccuparsi della corruzione e sugli scandali che stanno devastando la Grecia. "Quello che vedo è che ci sono persone che continuano a derubare il paese e che non sono in galera e il procuratore si rivolta contro l’arte".
Non è certo la prima volta che questo spttacolo deve affrontare ostacoli del genere. L’autore McNelly ha ricevuto minacce di morte durante la messa in scena a Broadway nel 1998 e un documentario che parlava dell’opera ha scatenato le ire dei gruppi cristiani lo scorso aprile a San Francisco.

Leggi   Milano, scritte omofobe e vandalismi su locale gay
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...