IL CORPO MASCHILE DEL FUTURO

di

Inaugura venerdì a Milano la prima personale del 24enne Roberto Ratti, che ha realizzato un viaggio, mezzo virtuale mezzo reale, sull'uomo e come appare nell'era di internet.

699 0

MILANO – Cosa diventa il corpo maschile nel terzo millennio? Su questo interrogativo si interroga Roberto Ratti, nella sua mostra personale “Sento # 2” che inaugura alla libreria Babele galleria di Milano (via S. Nicolao 10 – MM Cadorna; tel 0286915597 www.libreriababele.it) venerdì 4 giugno alle ore 18.
Sento # 2 è una raccolta di immagini digitali, frutto di un viaggio reale – a Berlino – e immaginato – in Internet – che re-interpretano il tema figurativo del corpo umano maschile. Un viaggio che è ricerca sperimentale, conferma personale, soddisfazione, voracità sessuale, desiderio di legami. Un processo artistico che si tramuta in semplificazione e ripetizione, al fine di rendere popolari delle immagini che al contrario fanno parte di un mondo sotterraneo.
Il risultato di questo viaggio sono immagini seriali di uomini seriali che subiscono un processo di isolamento e di vestizione. Come modelli statuari, gli uomini di Roberto Ratti indossano abiti dai colori e dai motivi apparentemente astratti. Abiti che sfilano su una passerella digitale grazie a acrobazie e effetti magici che danno vita al video UOMO.
Con SENTO -1-, prima raccolta di immagini digitali, Roberto Ratti viaggiava freneticamente nel mondo erotico di Internet, un mondo mutevole e spesso sotterraneo. Esplorava questo universo muovendosi nelle sue strade digitali: provider, link, home page, gallerie, chat, web cam, featured ad, hot story; per poi fermarsi improvvisamente e bloccare nelle sue opere le complesse realtà incontrate lungo il tragitto.
Il viaggio prosegue nel Settembre 2002, con il soggiorno berlinese durato 10 mesi. Inizia in questo periodo un intenso amore per l’Ostgut e la musica elettronica, in cui l’artista sperimenta nuovi stili di vita e frequenta con libertà scenari metropolitani alternativi e clandestini, notturni e non.
È sempre in questo periodo che conosce il ballerino-attore Jonas Felix Knospe che diviene fonte di ispirazione artistica. Al termine del viaggio, la serie SENTO -1- si tramuta in SENTO # 2: una raccolta di immagini digitali e un video che re-interpretano il tema figurativo del corpo umano maschile, per dar vita alla seconda serie, colorata attraverso una tecnica simile al patchwork.
Roberto Ratti nasce a Bergamo nel 1980. Vive e lavora a Milano. Espone la prima serie di immagini digitali SENTO -1- in una mostra collettiva all’Art Factory Café di Milano, nel 2002. Sento # 2 è la sua prima mostra personale. In occasione dell’inaugurazione della mostra, il Dj Miky Ry si esibirà in un live set elettronico dal titolo “I am not a photographer”.

SENTO # 2
digital images & video
di Roberto Ratti
inaugurazione
venerdì 4 giugno 2004 – ore 18:00
libreriababelegalleria
via S. Nicolao 10 20123 Milano
tel+39 02 86915597
www.libreriababele.it
^Sin mostra dal 4 giugno al 4 luglio 2004^s

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...