Inaugurata ufficialmente la nuova Babele

di

Cocktail party nella nuova sede e festa in disco per ridare il via alla rinata libreria. Christian il neo proprietario: “Mi sembrava terrificante che una realtà così importante...

976 0

Milano – I capricci delle dive, saliti ahinoi alla ribalta delle recenti cronache nostrane, non possono e non devono farci distogliere l’attenzione da chi con la propria presenza e il proprio impegno (seppur commerciale), sicuramente fa la sua parte affinché la presenza gay sul territorio non sia limitata soltanto ai locali e alle associazioni.Stiamo parlando della rinata libreria Babele. Inversione di marcia, quindi, del trend negativo di chiusure di attività gay a Milano, da Gay Tv al Binario Uno, fino ad arrivare a quella della storica libreria, che con oltre venti anni di attività aveva significato tantissimo per la comunità glbt locale e non solo. La nuova sede, in viale Regina Giovanna 24/B (zona Porta Venezia), aveva già timidamente riaperto i battenti alla fine di luglio, proprio alla vigilia della vacanze estive.

L’inaugurazione ufficiale si è però tenuta, lo scorso venerdì in due step: un cocktail party presso il punto vendita e, a seguire una festa in discoteca con una massiccia presenza di pubblico, nonostante la sola diffusione dell’invito tramite facebook. Sempre sul social network è possibile trovare la pagina della libreria e diventarne fan, dato che al momento il sito internet vero e proprio non è ancora in funzione. “Mi sembrava terrificante – racconta Christian Lunetta, neo proprietario dell’attività – che una realtà così importante venisse a mancare. Ho così lasciato il mio vecchio lavoro di gestione qualità in un call center, trovato un accordo con la vecchia proprietà e preso le redini della cosa. Sto già avendo un buon riscontro di clientela e un bel giro. Porta Venezia dove stanno fiorendo molti locali gay e gay friendly è la zona ideale. Faremo mostre, presentazioni di libri, film e molto altro. Il programma definitivo, così come il sito internet saranno pronti a ottobre”.

Leggi   Le stampe floreali di Erdem per H&M: ecco i capi della collezione
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...