LUXURIA LEGGE TONDELLI

di

Lunedì 29 marzo al Teatro Argentina di Roma, Vladimir Luxuria sarà sul palcoscenico con una lettura-spettacolo tra le opere dello scrittore emiliano. L'ingresso è libero fino a esurimento...

721 0

ROMA – Lunedì 29 marzo alle ore 21 al Teatro Argentina di Roma, per la rassegna “I Lunedì del Teatro Argentina“, Vladimir Luxuria sarà sul palcoscenico con un “Omaggio a Pier Vittorio Tondelli”, una lettura-spettacolo tra le opere dello scrittore emiliano. L’ingresso è libero fino a esurimento posti (www.teatrodiroma.net – tel. 06 6875445).
Per Luxuria si tratta del debutto su uno dei palcoscenici più importanti d’Italia, dopo una tournée piena di successo con lo spettacolo sulla vita di Silvia Baraldini, che continua a girare l’Italia. Abbiamo chiesto all’ex direttore artistico del World Pride 200 e del Muccassassina, l’origine di questo progetto.
«Il progetto è nato da una telefonata del maestro Albertazzi: “Sei la persona più adatta a leggere Tondelli!”. Carta bianca. A me la scelta dei brani. Ho riletto tutte le opere e ho estrapolato i brani che mi hanno emozionato di più, facendo anche un montaggio finalizzato a scelte teatrali. Albertazzi non ha censurato nulla, compreso alcuni brani da “Altri Libertini” con descrizioni di sesso esplicito… le scene che più fecero rabbividire nell’85 Pippo Baudo che cancellò la presenza di Tondelli a “Domenica in”…

Qual è il tuo rapporto con Tondelli?
Tondelli mi piace perché é uno che vive quello che scrive, anche le situazioni più marginali… crudo ma caldo… uno che non vuole stupire, colpire, provocare: riesce a gelarti e poi scioglierti, ogni sua opera è un’escursione termica!
Da MuccAssassina al Teatro Argentina: come sta cambiando la tua carriera?
Ho sempre amato il teatro e anche quando gestivo Muccassassina ho dato spazio al teatro: i locali che ho scelto dovevano essere dotati di palco, dove facevo mini-show o promuovevo alcuni spettacoli teatrali. Ognuno dovrebbe cercare di aiutare il teatro oggi fagocitato dalla tv! Il teatro è verità, è respiro..quello dell’attore e del pubblico, è una trasmissione mistica di energia dal palco alla platea e viceversa. Ti confesso che sono molto emozionata per l’Argentina, il teatro più importante di Roma…dovrò cercare di non lasciarmi condizionare dalla sua maestosità e di non essere tentata di tagliare un pezzo di tenda per farmi un vestito da sera color porpora cardinalizio!
VLADIMIR LUXURIA
in
OMAGGIO A PIER VITTORIO TONDELLI
da un’idea di GIORGIO ALBERTAZZI
regia EMILIANO RAYA
Scaletta
“NEL VESTIBOLO DELLE LATRINE” da Altri libertini
“IL LAVORO MI PRENDE MOLTO” da Altri libertini
“SULL’AUTOBUS” da Altri libertini
“BISLACCO TENTATIVO DI SUICIDIO” da Altri libertini
“SESSO SUL TRENO” da Altri libertini
“LA NOTTE IN CASERMA” da Pao Pao
“AMORE MILITARE” da Pao Pao
“SOLDATI MAN-QUEEN” da Pao Pao
“NONNISMO” da Il diario del soldato Acci
“LA SOLITUDINE” da Camere separate
“GIUNSERO A COLONIA” da Camere separate
“APPLAUSI” da Camere separate
“LA LUCE DEL PRIMO MATTINO” da Camere separate
Brani musicali cantati dal vivo:
“I GIARDINI DI MARZO” di LUCIO BATTISTI
“DO YOU REALLY WANT TO HURT ME?” dei CULTURE CLUB
“AMORE CHE VIENI AMORE CHE VAI” di FABRIZIO DE ANDRE’

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...