Nascerà a Pisa la prima fiera del libro gay e transgender

di

Il primo appuntamento dovrebbe tenersi il prossimo anno. Il progetto si chiama "Libri Aperti" ed è vincitore di un bando del Cesvot. Oltre agli stand, previsti anche workshop...

584 0

Dovrebbe svolgersi il prossimo anno a Pisa la prima fiera del libro interamente dedicata alla letteratura e all’editoria lgbt. Il progetto, intitolato "Libri Aperti" ha vinto il bando di concorso "Percorsi di Innovazione" di quest’anno organizzato da Cesvot. Gli obiettivi del progetto sono due: il primo è la creazione di una rete di associazioni, enti, case editrici, scrittori e singole persone impegnati per la promozione di una cultura inclusiva delle minoranze Lgbt e per la valorizzazione del contributo delle persone Lgbt alla cultura. Il secondo è la realizzazione di eventi culturali che promuovano la letteratura a tematica Lgbt.

Secondo quanto prevede il progetto, durante la fiera saranno ospitati sia stand di case editrici e di soggetti del terzo settore, ma saranno anche organizzate presentazioni di libri e dibattiti con rappresentanti di spicco del mondo letterario, scientifico e culturale in genere, sia di livello nazionale che internazionale. Il programma prevederà anche workshop sulle identità eterosessuali, omosessuali e transgender, oltre a gruppi di lavoro per bambini delle scuole da elementari a superiori e laboratori di scrittura creativa. Promotore del progetto è il circolo Arcigay Pride di Pisa.

Leggi   Dimitri Cocciuti: "Dopo un coming out disastroso ho scritto un romanzo"
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...