“NOI*”, 150 coppie etero e gay in un banner esposto a Torino

di

Nel progetto dell'associazione torinese Uniqum le fotografie Polaroid di 150 coppie sono state montate in un banner esposto da un balcone di Palazzo Civico con la "benedizione" del...

5014 0

Centocinquanta coppie etero e gay ritratte in un grande banner di quattro metri esposto fino a sabato prossimo da un balcone di Palazzo Civico, l’ex Palazzo di Città, sede del Municipio della città di Torino. Questo è il risultato del progetto NOI* ideato dall’associazione Uniqum in collaborazione con Quore e Queever perché “nel 2013 sembra sia ancora necessario affermare che non devono esserci distinzioni e discriminazioni di coppie, sposate e di fatto, eterosessuali, gay, lesbo, queer… Perché l’amore è per tutt*!”.

La prossima settimana il banner dovrebbe essere spostato a Palazzo Madama e successivamente in altre locations cittadine per poi circuitare anche fuori Torino. “Ci occupiamo di tutto quello che è unico – ci spiega Stefania Pettinato dell’associazione Uniqum -. Il nostro progetto è iniziato a dicembre: organizziamo dei temporary in cui invitiamo artisti, designer e stilisti per realizzare creazioni uniche o a serie limitate. Per San Valentino volevamo riflettere sulla festa degli innamorati chiedendo a tutti gli artisti di lavorare sulla coppia, indipendentemente dalla sessualità, quindi sia etero che gay”.

“Abbiamo contattato l’associazione Quore e la serata Queever – continua Pettinato – proponendo loro l’idea: ci hanno ospitato per due domeniche al Queever (presso la discoteca La Gare, ndr) e abbiamo iniziato a raccogliere polaroid scattate da Riccardo Todde. A ogni coppia è stato chiesto di rappresentare un gesto, come per esempio un abbraccio, che rappresentasse al meglio il loro legame di coppia. Ogni coppia ha acquistato la propria al prezzo di 5 euro. Abbiamo poi scansionato e montato tutte le foto componendo la scritta “Noi*”. Col ricavato abbiamo stampato un banner di quattro metri. Il progetto è stato proposto alla città di Torino che ha accolto favorevolmente l’iniziativa. Durante l’esposizione del banner dal balcone di Palazzo Civico è stato invitato il Sindaco Fassino, il cui ufficio è adiacente, che si è affacciato volentieri per salutarci. Ci piacerebbe realizzare altri progetti simili a questo”.

Leggi   Torino, rischio chiusura per lo storico festival LGBT Lovers?
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...