OLTRE AL BEL CULO C’È DI PIÙ

di

Sono tre italiani le new entry dei California Dream Men. Che partono con il nuovo tour, ma rinunciano al nudo integrale per puntare, dicono, sulla qualità dei balletti.

3853 0

FIRENZE – Tre italiani nel nuovo team dei California Dream Men. E un tour nuovo di zecca che parte da Firenze. Non solo muscoli e nudi, però. I California Dream Men, il primo e più famoso gruppo di spogliarellisti, ricomincia con uno show che rinuncia al nudo integrale, punta alla qualità dei balletti con una formazione più preparata e professionale, nella quale sono stati aggiunti anche tre italiani. Insomma, tengono a dire i California, "il nostro non è uno spettacolo da club, è un musical adamitico".

Stalloni in mutande, capaci anche di ballare al ritmo frenetico delle coreografie di Carla Kama e Melissa Williams, già autori di balletti per Prince e Madonna. La formazione del gruppo è naturalmente cambiata rispetto a quattro anni fa quando, nella loro prima tournée italiana, fecero impazzire migliaia di spettatrici e… sognare migliaia di spettatori! Oggi, accanto ad alcuni dei protagonisti del gruppo storico applaudiremo i nuovi ragazzi che incarnano la bellezza dei tipici beach boys californiani. E – sorpresa! – anche tre italiani: a giugno si sono svolte le audizioni in Italia per inserire nel gruppo storico nuovi talenti del nostro paese.

Le selezioni a Roma, Bologna, Napoli e Milano hanno decretato come prescelti cinque ragazzi (in foto) che in agosto hanno sostenuto un ulteriore casting a Los Angeles. Due i nomi dei fortunati: Marzio De Massimi (Roma, foto in fondo) e il carabiniere Francesco Cippone (Napoli, foto sotto) cui si è aggiunto Dario Di Netta. La presenza di Francesco, il 27enne carabiniere, ha fatto scalpore. La vittoria gli ha fatto perdere la ragazza "io le ho detto che il lavoro è una cosa e la vita è un’altra, le ho proposto anche di venire in tour, ma lei con uno spogliarellista non ci vuole stare" e ora rischia di fargli perdere anche il lavoro.

Perché l’Arma non è mica così contenta che un Carabiniere faccia lo strip: "I capi a Roma stanno facendo problemi: lo spogliarello è sempre scambiato per spettacolo hard, non per un’arte con i suoi codici".

Insieme a loro, altri nove ragazzi "per tutti i gusti" che daranno vita ad un vero e proprio spettacolo di varietà oltre ai numeri di strip e di musical. Lo show è totalmente nuovo nella sua struttura ma per gli habituées non sarà difficile riconoscere qualche vecchio numero reso famosissimo dagli allora beniamini ed ora reinterpretato dai nuovi idoli.

Rispetto della "tradizione", dunque, ma con tante novità in più: Chad Cheli, 25 anni, di Los Angeles (ma di origine napoletana), unico superstite della formazione precedente dice che il carattere del gruppo è cambiato, "stavolta siamo artisti completi, bravi ballerini, non solo belle statuine". E anche i canoni estetici sono diversi: Paul, Sheen, Booker, A.J., Eric non sono tutti Big Jim. Al superpalestrato si sono aggiunti il biondino faccia d’angelo, il moraccione tenebroso, il simpaticone e l’accigliato, quello che se lo incontri per la strada lo noti sì e no. Colleghi sul palco, fratelli nella vita: "Siamo inseparabili, andiamo in discoteca tutti insieme, si gira per la strada in banda. Usciamo dal gruppo solo quando becchiamo una ragazza".

Lo spettacolo sarà in tour con le seguenti date:
dal 24 al 26 settembre Firenze Saschall
dal 10 al 13 ottobre Genova Teatro Politeama Genovese
dal 15 al 20 ottobre Bologna Teatro delle Celebrazioni
dal 22 ottobre al 3 novembre Roma Teatro Olimpico
dal 5 al 6 novembre Alessandria Teatro Comunale
dal 8 al 10 novembre Torino Teatro Colosseo
il 2 dicembre Bari Teatro Team

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...