PALCOSCENICO GAY

di

Sit com inglesi e Carrà: apre la sesta edizione della rassegna teatrale "la Manica tagliata". Ospite d'onore il ministro Katia Bellillo

1807 0

MODENA. La sesta edizione della rassegna di Teatro e Cinema a tematica Gay & Lesbica ‘La Manica Tagliata’, che si aprirà mercoledì 17 gennaio a Modena con il patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, l’Assessorato ai Servizi Sociali e l’Assessorato alla Cultura della Regione Emilia Romagna, l’Ambasciata di Spagna, l’Ufficio del Ministro per le Pari Opportunità e da quest’anno dedicata alla memoria di Stefano Casagrande, parte con tutto l’entusiasmo che merita. Alla conferenza stampa tenuta da Ennio Trinelli, Direttore Artistico dell’Associazione, si esprime con orgoglio la grande soddisfazione provata anche quest’anno all’apertura delle prenotazioni dei biglietti per gli spettacoli in programma. “Il pubblico in questi anni ci ha permesso di capire quanto fosse importante il nostro lavoro, attraverso l’affetto di quelli che fin dalla prima edizione del 96 ci hanno seguito con sempre più interesse, e la curiosità di quelli che nel tempo ne hanno sentito parlare e sono venuti a vederci contribuendo ad aumentare sempre di più la percentuale di spettatori nelle sale o nei teatri”, ha detto Trinelli, non senza emozione.

Questo ha permesso che oltre a Modena, anche altre città come Bologna, Reggio, Cesena, Forlì, Faenza e per la prima volta Genova fossero coinvolte in questa nuova rassegna che anche nell’edizione 2001 non manca di presentare numerose anteprime cinematografiche nonché teatrali. Alla domanda: “Come mai il teatro lesbico è praticamente assente, nonostante le realtà esistano?”, Trinelli risponde con amarezza che l’unica ad aver risposto positivamente all’idea di partecipare alla rassegna è stata Antonella Restelli, presente con “Enzimi Separati” un corto da lei realizzato nel ’99, ma che l’Associazione non si arrende e spera, in futuro di poter coinvolgere maggiormente anche le artiste lesbiche.

La serata d’apertura, con ingresso gratuito in omaggio a tutte quelle persone che hanno sempre seguito la rassegna e che, appunto, l’Associazione vuole ringraziare, avrà inizio alle ore 21.15 alla Sala Truffaut, ospite d’onore la ministra Katia Bellillo. La prima proiezione sarà “Queer As Folk” (2a parte) di Menhaj Huda. Si tratta della seconda parte della sit-com gay che La manica Tagliata ha presentato l’anno scorso in anteprima nazionale. Un gradito ritorno per il pubblico che non la può seguire in TV, in versione originale con sottotitoli in italiano. A seguire “En Malas Compañias” di Antonio Hens col suo protagonista, il sedicenne Guillermo che nutre una grande passione per i centri commerciali nei quali non entra mai da solo. Un film di devastante ironia con due abili protagonisti perfettamente a loro agio nei difficili personaggi a loro affidati. La proiezione si avvale del patrocinio dell’Ambasciata di Spagna e dopo la proiezione, per chiunque desideri fare qualche domanda, il regista e i protagonisti: Israel Rodriguez e Pablo Puyol, incontreranno il pubblico in sala.

La serata si concluderà col “Grand Opening Party” al Circolo Kalinka di Carpi.

Per quanto riguarda l’inaugurazione della rassegna teatrale in questa prima settimana di partenza, sarà invece l’ex iena di Italia1: il formidabile Fabio Canino è pronto a calcare le scene del teatro San Giovanni Bosco venerdì 19 e sabato 20 gennaio alle ore 21.15 con “Fiesta!” di Roberto Biondi, con Fabio Canino.

Un coloratissimo spettacolo dedicato alla mitica Raffaella Carrà ed ispirato alle sue anacronistiche gesta. Una performance che la stessa Carrà ha voluto immortalare nella sua fortunata trasmissione del sabato sera con una “carrambata” in diretta che ha colto di sorpresa gli interpreti lo scorso 30 novembre al Teatro Colosseo di Roma.

Leggi   Brutti e cattivi, arrivano al cinema gli irresistibili freaks pronti al Colpo Grosso!

Ennio Trinelli non ha mancato di ringraziare “Gay.it”, sponsor ufficiale della rassegna, e la “Libreria Feltrinelli” di Modena che allestirà alcune vetrinette nei teatri che ospitano la programmazione.

L’Associazione La Manicatagliata (che prende il nome dal libro di Ameng Di Wu edito da Sellerio, elimina gli spazi tra le parole e diventa associazione) nasce nel 1996 come rassegna di teatro a tematica omosessuale. Produce e organizza spettacoli teatrali, cortometraggi, Festival e Rassegne teatrali e cinematografiche, mostre d’arte, ma anche altri eventi di spettacolo, di solidarietà, si lega a momenti di impegno politico a livello locale e nazionale. L’obiettivo è quello di legare i grandi temi quotidiani, le grandi lotte, i momenti di cambiamento e discussione politica allo spettacolo, al divertimento (chiamiamolo alleggerimento dell’impegno, ma non disinteresse), parte ludica di grandi battaglie quotidiane volte al rispetto delle differenze e al pieno raggiungimento di quello che ci piace chiamare diritto all’identità. Ne fanno parte Silvio Cavalieri, nato nel 1962. Musicista, pittore in giovane età, si muove nel campo dell’avanguardia artistica emiliano romagnola degli anni ’80. Viene di seguito folgorato dalla passione per l’animazione, la computer grafica e l’interattività. Ha lavorato dapprima in Videotel programmando, disegnando e animando alcune tra le prime messaggerie d’Italia. Ha collaborato alla realizzazione di programmi interattivi per alcune tra le maggiori industrie farmaceutiche italiane ed ha realizzato svariate campagne pubblicitarie apparse su testate nazionali. Gianluigi Lanza, critico cinematografico, classe 1966, dalla simpatia irresistibile, deambulante enciclopedia del cinema. E Ennio Trinelli, regista, attore e autore teatrale, con un passato in cui ha fatto quasi di tutto è il Direttore Artistico dell’associazione.

Classe 1961 ama sopra ogni altra cosa scrivere. La sua ultima pièce diretta e interpretata è stata Bent di Martin Sherman insieme al giovane protagonista de “Il Bagno Turco” Mehmet Günsür. Uno spettacolo che sarà riproposto il 30 e 31 marzo a Genova e che concluderà l’edizione de La Manica Tagliata.

CONTINUA A LEGGERE...

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...