Paola Concia presenta il suo libro alla LesWeek

di

"La vera storia dei miei capelli bianchi" sarà protagonista della serata al Mamamia, venerdì 27. Oltre all'autrice parteciperanno l'assessore Scaletti, la scrittrice Maura Chiulli e Alessio De Giorgi.

5661 0

"La vera storia dei miei capelli bianchi" è il titolo del libro che Paola Concia, onorevole del Pd, unica lesbica dichiarata a sedere in Parlamento, ha scritto insieme alla giornalista del Corriere della Sera Maria Teresa Meli e che venerdì 27 luglio alle ore 22:30, sarà presentato al Mamamia di Torre del Lago, nell’ambito delle attività della LesWeek.
"Non è facile raccontarsi – ammette l’onorevole che il 5 agosto prossimo festeggia il primo anno di matirmonio con Ricarda Trautman- ma per chi intraprende una vita pubblica è necessario". "La vera storia dei miei capelli bianchi – Quarant’anni di vita e diritti negati" (ed. Mondadori), l’autobiografia di Paola Concia è già in libreria e la parlamentare del Partito Democratico coglie l’imperdibile occasione della settimana dedicata alle donne in corso a Torre del Lago per presentarlo ad un pubblio certamente sensibile al tema trattato.

Nel suo libro Paola Concia si racconta con la sincerità di chi non ha più nulla da nascondere, dopo averlo fatto per troppo tempo. Nata in Abruzzo in una famiglia molto conservatrice, un matrimonio forzato alle spalle, nel 2002 supera la schizofrenia sul suo orientamento sessuale e fa coming out, riconciliandosi con se stessa. Da allora è cominciata la sua battaglia per i diritti civili di gay, lesbiche, bisessuali e transessuali. Nel 2011, in Germania, ha sposato la compagna Ricarda Trautmann, che ha preso il suo cognome.
Il libro sarà presentato con un dibattito al quale, oltre all’autrice, parteciperanno l’Assessore regionale al Turismo e Commercio Cristina Scaletti, il direttore di Gay.it Alessio de Giorgi e la scrittrice Maura Chiulli che cura gli incontri culturali della LesWeek.

Leggi   Prima unione civile in carcere: Camilla e Adriana staranno in cella insieme
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...