"SEDANI DI MERDA!"

di

Prima nazionale a Pistoia di "Indovina da chi andiamo a cena?", geniale e divertente commedia dove il mondo è all'incontrario

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


Immaginate un mondo in cui sia l’omosessualità ad essere normale, in cui gli uomini siano tutti – o quasi tutti – femminili e le donne tutte – o quasi tutte – dei macho man sempre in allenamento con i guanti da pugilato, in cui i figli nascano nelle "normali" famiglie gay grazie a donatrici che "aiutano il bambino a fare questo viaggio di 9 mesi verso il mondo". Ed immaginate che in questo mondo gli "etero di merda", i cossiddetti "sedani", siano gli anormali, i disperati, dalla vita sessuale promiscua e clandestina, costretti a ghettizzarsi in locali bordello "perchè intanto sempre a quello voi pensate".

Due famiglie sono le protagoniste di questa commedia. Una famiglia di sole donne con Giuseppe, il loro figlio: Katia, impegnata politicamente ed aperta al nuovo, etero-friendly, e Sonia, un pò scoppiata e alternativa, ma anche meno razionale della compagna. L’altra è ovviamente una famiglia di soli uomini, con il dolce ed effemminato Niki, il marito poliziotto, Graziano e la loro figlia Maria. Tutto filerebbe per il verso giusto, se non fosse colpa del bagno: Giuseppe ci sta troppo poco per essere un uomo "normale", anzi, ha da poco lasciato il suo ultimo boy e le mamme sono molto preoccupate; Maria nel bagno invece ci soggiorna per ore e ore, ed è davvero troppo femminile per essere "normale". Ed insomma, i due ragazzi si incontrano, si innamorano e vanno insieme all’Etero Pride. E’ il patatrac, con un finale incalzante e a tratti esilerante, che riuscirebbe a far riflettere anche il più ostile omofobo, almeno crediamo.

CONTINUA A LEGGERE...

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...