SHONEN-AI ALL’ITALIANA

di

Cut for G, rivista di comics di ispirazione giapponese.

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
908 0

Abbiamo già detto di come, negli ultimi anni, stia lentamente prendendo piede anche da noi una "cultura" del fumetto omoerotico che si rifà ai canoni stilistici degli shonen-ai giapponesi (clicca qui per saperne di più), e ci siamo già occupati dell’ Associazione Culturale Y.S.A.L. (clicca qui per leggere l’articolo e l’intervista relativi), che pur essendo l’ultima nata fra le associazioni che promuovono questo genere, è a tutt’oggi quella più attiva su diversi fronti, non ultimo quello editoriale. In Italia è ancora molto impegnativo portare avanti un simile progetto, ma la rivista ufficiale dell’ Y.S.A.L, "Cut for G", è forse l’unica del suo genere a poter vantare una cadenza quasi fissa (seppur quadrimestrale), e insieme al sito http://www.ysal.it costituisce un importante punto di riferimento per gli appassionati; per quanti ancora non fossero a conoscenza dei contenuti di "Cut for G", ecco le recensioni delle ultime uscite:

"Cut for G" 1 – Lire 13900Nella parte redazionale trovano spazio un lungo reportage sullo scorso Tokio Comicket estivo, un enorme mostra-mercato nipponica di fumetti (con centinaia di stand e interi padiglioni dedicati ai soli manga omoerotici!), news, recensioni, e segnalazioni di siti web "a tema". Per quel che riguarda i fumetti si segnala il contributo di ZEL, già fondatrice della fanzine "C2K-Outside" (clicca qui per maggiori informazioni), con "Benza", una storia sulle provocazioni di un benzinaio che vuole arrotondare lo stipendio; su questo numero inizia anche il prequel di "Coming-Out", serie incentrata sulla scoperta del sentimento e del sesso gay da parte del giovane Nicolaj, grazie all’arrivo di suo cugino Mika, appena trasferitosi dalla Finlandia; notevole anche l’esordio della serie "Racing Hearts", ovvero amori, dolori ed effusioni sullo sfondo delle piste di Formula 1 (in poche parole i protagonisti sono le parodie in versione shonen-ai di due conosciutissimi piloti…Indovinate un po’ quali?).Nel frattempo proseguono i due racconti a puntate, in un crescendo di situazioni hard: ne "Il veleno e l’ambrosia" il principe Kieran è ormai succube del sadico Shane, ma suscita strani desideri anche nel cugino Llewon, che gli aveva sguinzagliato contro Shane, il quale sembra particolarmente attratto da Calum, un cavaliere disposto a tutto pur di salvare Kieran…

"Cut for G" 2 – Lire 13900Apre la rivista un servizio sul Tokio Comicket invernale (e sull’esperienza nipponica delle ragazze dell’Y.S.A.L. che lo hanno visitato), e si prosegue con un lungo e articolato dossier su Minami Ozaki, una celebre autrice che ha esordito con le parodie omoerotiche di "Capitan Tsubasa" ("Holly e Benji" da noi) e che ha raggiunto la fama con le serie "Zetsuai Since 1989" e "Bronze"; la parte redazionale si conclude con la consueta dose di recensioni e news dall’Italia e dal Giappone. Nella sezione fumettistica proseguono "Coming Out" (in cui dai baci si passa a qualcosa di più…) e "Racing Hearts", che inizia a presentare il prequel dell’episodio presentato sul numero precedente (in cui si descrive la turbolenta escalation di tensione e amplessi fra i due piloti protagonisti); su questo numero esordisce anche "Wow", ovvero la storia delle passioni incontrollate che uniscono due giovani e aitanti programmatori di una software-house.

In questo numero di "Cut for G" si conclude il racconto a puntate "Jump Shot", ambientato nel mondo della pallacanestro, che ci aveva tenuto compagnia per i primi tre numeri della rivista: in un turbinio di passioni, amori e rapporti sessuali consumati con torbido trasporto, Claudio accetta finalmente Fausto in tutta la sua prorompente virilità… A questo proposito si segnala lo stile narrativo dell’autrice, Annamaria Baglioni, davvero dettagliato e coinvolgente nonostante l’ovvia mancanza di "esperienze dirette" di questo genere.Per gli interessati, infine, ricordiamo che l’Y.S.A.L. sta organizzando un viaggio a Tokyo per il Comicket estivo, nella seconda decade di agosto, e se volete aggregarvi alla loro comitiva sarete i benvenuti. Il costo del viaggio e dei dieci giorni di soggiorno previsto si aggira sui 3.500.000 lire, più 150.000 di iscrizione. Se avete sempre voluto vedere Tokyo dal vivo, se volete conoscere il mondo dei manga nella madre patria o, semplicemente, volete fare una vacanza alternativa (ma finora non avete mai saputo da che parte cominciare), questa può essere una buona occasione.Potete chiedere informazioni alla e-mail associazione.ysal@ysal.it"

Cut for G" è reperibile nelle librerie Babele, nelle fumetterie più fornite o direttemente presso l’Y.S.A.L, sito http://www.ysal.it/, e-mail associazione.ysal@ysal.it

di Valeriano Elfodiluce

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...