Torna a Teatro Cristina Comencini ed arriva Avenue Q

di

Settimana di prime teatrali per la capitale, con Est Ovest della Comencini che debutta all'Eliseo ed il pluripremiato Avenue Q, in arrivo al Teatro Olimpico dal prossimo 20...

838 0

Dopo il clamoroso successo ottenuto con Due Partite, poi approdato al cinema, Cristina Comencini torna alla regia teatrale con Est Ovest, spettacolo che questa sera, alle ore 20:45, aprirà la stagione 2009/2010 del Teatro Eliseo.

Protagonista assoluta l’immensa Rossella Falk, affiancata da Luciano Virgilio, Claudio Bigagli, Daniela Piperno e Viola Graziosi. Dalle generazione tutte al femminile di Due Partite, Cristina Comencini passa così alle differenze temporali, sociali ed etniche che emergono in modo corrente e quotidiano in quella teoricamente entità tradizionale che è la famiglia.

Al centro della trama una donna autorevole e provata dall’età, una vera padrona di casa alle prese con i festeggiamenti per i suoi ottant’anni, con il fratello, i due figli, i nipoti e la badante ucraina pronti ad invaderle casa, tra litigi, incomprensioni, battute e temi di strettissima attualità.

Al Teatro Eliseo dal 13 ottobre al 1° novembre. Da 11 a 30 euro il prezzo dei biglietti.

Sarà invece il Teatro Olimpico ad ospitare la prima romana del pluripremiato Avenue Q, vincitore di 3 Tony Awards, ovvero gli Oscar del teatro.

Ideato dai compositori Robert Lopez e Jeff Mark, e basato su un testo di Jeff Whitty, il musical, andato in scena per la prima volta nel marzo del 2003 a Broadway, vedrà sul palco Gabriele Foschi, Mauro Simone, Elena Nieri, Elisa Santarossa e Maria Dolores Diaz, con i pupazzi disegnati da Arturo Brachetti e la regia di Stefano Genovese.

Avenue Q è uno spettacolo che ha per protagonisti dei pupazzi fatti vivere da attori che, recitando accanto a loro, ne completano le intenzioni, le espressioni e l’energia. Improvvisamente ci si ritrova così in una dimensione dove il pupazzo e l’attore si fondono in un unico personaggio, tanto da non percepire più dove inizia uno e finisce l’altro.

I protagonisti, che utilizzano un linguaggio apertamente volgare e politicamente scorretto, sono vicini di casa in un condominio di Avenue Q, una strada della periferia di New York. Le vicende personali dei protagonisti s’intrecciano l’una con l’altra, portando alla ribalta alcuni temi critici della società americana di oggi: la disoccupazione, l’omosessualità, il razzismo, la pornografia su Internet. In perenne difficoltà, i protagonisti del musical sono alla continua ricerca di uno “scopo” nella vita e coltivano ciascuno un sogno di riscatto.

Acuto, imprevedibile, irriverente, politicamente scorretto e sfigatamente divertente, con tanto di band dal vivo!

Avenue Q Via Della Sfiga, dal 20 ottobre al 1° novembre al Teatro Olimpico.

di Federico Boni

Leggi   L'ex tronista Ivano Marino a processo, minacciava uno sportivo: "Dico a tutti che sei gay"
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...