Tutto il gay che ci sarà a teatro

di

Spulciando tra i cartelloni delle prossime stagioni ecco alcuni degli eventi di gayo interesse nei teatri della città: Angels in America, Vladimir Luxuria, Paolo Poli e molto altro....

968 0

MILANO – Riaperti ormai i battenti di quasi tutti i teatri dopo la pausa estiva. Siamo andati a curiosare tra i programmi delle varie stagioni per segnalare, anche a chi ha poca dimestichezza con prosa e affini, almeno alcuni degli eventi che saranno di maggior interesse per la comunità gay.

Primo in ordine di tempo (e forse anche d’interesse) al Teatro dell’Elfo (Via Ciro Menotti, 11) Angels in America – Parte II – Perestroika, in scena dal 22 ottobre al 22 novembre. Si tratta di bestseller del teatro americano famoso anche per la versione televisiva guidata da Al Pacino e con un’impareggiabile Meryl Streep. In questa seconda parte ritroviamo dunque tutti i personaggi della prima parte: Prior Walter, solo e malato di AIDS, e Louis, il suo ex fidanzato che è divenuto amante dell’avvocato mormone Joe Pitt; la giovane moglie di quest’ultimo, sua suocera Hannah e tutti gli altri. Chi si fosse perso la prima parte, Si avvicina il millennio, andata in scena nel maggio del 2007 avrà modo di rivedere l’opera in versione integrale al Teatro Elfo Puccini (C.so Buenos Aires, 33) il 6 e 7 marzo 2010, giorni in cui lo storico teatro, finalmente restaurato, riaprirà le porte al pubblico.

Sempre in questa nuova sede dell’Elfo, dal 15 aprile al 16 maggio 2010, Shopping & Fucking, di Mark Ravenhill, opera che inquadra le vite di quattro giovani personaggi, impegnati nel disperato tentativo di trovare una collocazione in un mondo che ha trasformato il sesso in un bene di consumo: Robbie il bisessuale; Mark il tossicomane in via di disintossicazione; Gary, un marchettaro poco più che adolescente, abusato dal patrigno e  Brian, l’unico adulto di questo piccolo universo.

Al Teatro Arsenale (via Correnti, 11) dal 23 al 31 marzo 2010 va in scena il De Profundis, liberamente tratto dall’opera di Oscar Wilde. L’angoscioso racconto della discesa agli inferi del grande autore inglese, incarcerato a seguito di un processo per omosessualità, diviene qui occasione per una partitura di parole e suoni le cui emergenze si saldano reciprocamente attraverso l’utilizzo di una tecnologia raffinata e completa.

Al Teatro Franco Parenti (via Pier Lombardo, 14) dal 29 dicembre al 6 gennaio 2010 torna il mitico e inossidabile Paolo Poli con Sillabari, spettacolo in due tempi scritto dallo stesso maestro e liberamente tratto da Goffredo Parise. L’attore toscano, Grande Ufficiale della Repubblica nonché gay dichiarato, vi incanterà con la sua comicità e le sue mises en travestì. Sempre al Parenti, dal 20 aprile al 9 maggio Persone naturali e strafottenti di Giuseppe Patroni Griffi con Vladimir Luxuria: un linguaggio vivo, colorato, esplicito per testo incendiario, divertente e disperato che racconta di lotto contro la rassegnazione alla ricerca della felicità, dell’identità, dell’amore e del sesso.

Al Teatro Nuovo (Piazza San Babila) segnaliamo invece dal 9 dicembre 2009 al 6 gennaio 2010, Loretta Goggi in S.P.A (solo per amore) Musica, teatro e tanto divertimento in uno spettacolo che spazierà da emozioni musicali a momenti di comicità e dialogo con il pubblico.

Allo Smeraldo dal 26 novembre al 6 dicembre 2009 arriva in Italia Thriller – Live: lo show sulla carriera di Michael Jackson, creato per celebrare la carriera del re del pop, uno spettacolo esplosivo di danza e musica che ripercorre il talento di un uomo che ha segnato la musica moderna. 

Leggi   Epatite A, è boom in Europa: Milano la più colpita in Italia. Arcigay: “Vaccinatevi”
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...