“Villains” il lato dark della Londra gay al teatro Palladium

di

Dopo Londra e Dublino, il Micca Club in collaborazione con Ritual The Club porta a Roma Villains. Dall'anima più dark del West End londinese, teatro, musica dal vivo,...

1365 0

Martedì 1 e mercoledì 2 febbraio 2011, in anteprima nazionale al Teatro Palladium di Roma, debutta "Villains", commedia musicale dall’atmosfera gotica ispirata al genio sarcastico di Tim Burton. E’ la storia di due gay villani gentiluomini londinesi che viaggiano di tomba in tomba, attraversando le strade di Berlino di fine ottocento e i bordelli omosessuali,  tra ambientazioni e disavventure, fino alla Coney Island dei primi anni del novecento.

Immaginari fantasmagorici conditi da un delizioso black humor e tante video proiezioni con musiche dal vivo e cambi di costume spettacolari: questa la ricetta che ha sbancato i botteghini a Londra.

La storia è raccontata come un film muto, un vecchio cartone animato, una commedia musicale che non si esprime con le parole ma solo con le canzoni (da "The Show must go on" dei Queen a brani tratti dai più famosi musical del West End come "Oliver"). Il repertorio musicale, arrangiato da Edoardo Simeone ed eseguito dal vivo dai Five Villains (piano, violino, clarinetto, contrabbasso e fisarmonica), si ispira alle musiche di Denny Elfman (compositore dei film di Tim Burton).

Ideatore di questa giostra dark è l’artista d’avanguardia Mr Pustra  (definito dalla stampa internazionale "vero e proprio creatore di bellezza" e "caldo come l’inferno"), che proviene da una formazione nei Teatri di Musical e nelle Belle Arti. Il suo personaggio si ispira alla Cultura di Weimar, alla Germania degli anni ’20 e ’30, all’Espressionismo Tedesco, a cantanti e artisti come Klaus Nomi e Otto Dix. Illustratore, fotografo, videomaker, artista la cui visione malinconica e decadente si sposa con un’estetica prorompente e affascinante.

Pustra sarà in scena insieme al suo compagno di avventure Joe Black, talentuoso cantautore  che The Metro ha definito "Il Re del noir Cabaret". Carismatico e conosciutissimo personaggio dell’hot entertainment londinese, Joe Black è ospite fisso del "Torture Garden", il più importante fetish club di Londra, segue i tour internazionali di Ministry of Burlesque ed è parte del cast dell’Edwardian Kings Theatre di Hampshire.

Dopo lo spettacolo è previsto un after show al Vicious Club con dj set Gothic, New Wave e Dark a cura di "Ritual The Club", la scena capitolina più fetish e trasgressiva. A tutti coloro che si presenteranno al bar con il biglietto del teatro, verrà offerto in degustazione Smoked Villains, un cocktail fumoso creato per l’occasione dai bartender del Micca Club.

Leggi   Trans uccisa a Roma, domenica la commemorazione all'Eur
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...