Beth Ditto: “Sono la più butch delle femme”

di

Intervistata da Advocate, la frontwomen dei Gossip definisce nel modo più queer possibile la sua sessualità e parla della sua biografia che rivela la Ditto segreta.

6099 0

"Mi sento come la più butch delle femme, seppure con moltissima energia maschile. Non penso a come sto dentro un vestito, sto sempre a braccia e gambe divaricate. Ma da quando ho scoperto di essere femme, è come se tutto dipendesse da chi sono attratta".
Così la cantante queer Beth Ditto parla della sua sessualità. Una visione decisamente con pochi paletti e niente di scontato, quella che la frontwoman dei Gossip affida all’ultimo numero di Advocate, in edicola in questi giorni. L’intervista alla nota rivista esce in contemporanea all’arrivo nelle librerie dell’autobiografia di Ditto intitolata "Coal To Diamonds".

Nel libro, la cantante racconta la sua infanzia in una città in cui le donne rimangono incinte spesso prima di finire le scuole superiori, com’è successo a sua madre, in cui la ragazza è cresciuta senza sapere chi fosse il suo padre biologico e sballottata tra casa sua e casa dell’amata zia-dittatrice popolata da ragazzini un po’ abbandonati a se stessi.
Scappata da quella realtà in cui "le donne sono talmente impegnate a fare figli da non avere il tempo per fermare la mente e il corpo e comprendere l’abuso che stanno vivendo", Beth è diventata una 31enne di successo, la regina queer della musica indie che ha fatto della sua omosessualità e della sua obesità una bandiera, rivouzionanto stili e schemi.

Leggi   Prima unione civile in carcere: Camilla e Adriana staranno in cella insieme
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...