Tunisia, minacce omofobe contro l’ex Femen: lei fa coming out in tv

di

Nella petizione contro Amina c'è scritto che rappresenta "una minaccia per il modo di vita del quartiere".

CONDIVIDI
43 Condivisioni Facebook 43 Twitter Google WhatsApp
3131 0

Ha deciso di non restare in silenzio la 21enne Amina Sboui (aka Amina Tyler) e ha risposto con un coming out in diretta televisiva. La tunisina ex militante delle Femen, ha fatto sapere a tutto il mondo della petizione promossa contro di lei dall’associazione cittadina ‘Ouled Sidi Bou Said’ per farla sloggiare dal villaggio Sidi Bou Said, non molto lontano da Tunisi. La ragazza risiede tra l’altro all’interno di una casa famiglia.

Il video del suo intervento ad Attessia Tv è stato pubblicato da Amina sulla sua pagina Facebook col titolo: “Il mio coming out come bisessuale”.

#هنا_الأن
أمينة السبوعي: أنا مثلية جنسية و هذيكا حريتي
___________
المزيد على موقع قناة التاسعة : www.attessia.tv
#Attessia 11393Vertical27500

Pubblicato da ‎Attessia TV قناة التاسعة‎ su Lunedì 26 settembre 2016

 

Nella petizione contro Amina c’è scritto che rappresenta “una minaccia per il modo di vita del quartiere” e viene denunciato il comportamento compromettente della ex Femen, tenuto conto della sua omosessualità, del fatto che beve alcolici e della sua militanza in un’associazione che si batte a favore della depenalizzazione del reato di omosessualità.

Leggi   Amnesty, il report sui discorsi d'odio in campagna elettorale: quanta omofobia?
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...