LOTTE LESBICHE IN SLOVENIA

di

Un referendum per escluderle dall'inseminazione

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
938 0
938 0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


L’anno scorso il Parlamento Sloveno ha adottato una importante legge che rendeva possibile l’inseminazione artificiale per le donne single (prima era possibile soltanto per le donne sposate non fertili), legge che di fatto favorisce anche le coppie lesbiche. Questo provvedimento, che mette la Slovenia anni luce davanti a paesi come l’Italia dove una legge simile non è neanche in discussione, rischia di essere ora revocato per iniziativa dell’opposizione conservatrice, che ha chiesto in Parlamento un referendum sulla questione, per sottoporre all’opinione pubblica la possibilità di escludere le donne single dal diritto all’inseminazione. Il referendum si svolgerà il 17 giugno.

I conservatori hanno lanciato subito una grande campagna referendaria nella quale le lesbiche sono state usate come esempio molto negativo. In Slovenia è presente un gruppo di attiviste lesbiche, lo Skuc-LL, che, naturalmente, si è fermamente opposto al referendum. Una rappresentante dello Skuc-LL ci racconta che cosa è stato fatto per contrastare il referendum.

Sono stati emanati comunicati stampa, pubblicati da tutti i media, concesse interviste tv, ecc. E’ stata anche inviata una nota di protesta al parlamento e una petizione ufficiale all’ Ombudsman sulla possibilità che il referendum sia in contraddizione con la costituzione slovena e alcune convenzioni internazionali ratificate in Slovenia. Nessuna risposta è stata ad oggi ottenuta.

Pensate che il referendum abbia buone possibilità di passare?

Non si può dire. Comunque, la società civile in Slovenia ha già reagito ed è stato fondato il "Comitato per la libera scelta" che sarà presentato pubblicamente il 17 maggio a Ljubljana. Questo comitato è una vasta iniziativa della sociatà civile in supporto dei diritti delle donne a una scelta individuale e alla libera dicisione riguardo alla maternità. Il suo scopo è di informare i cittadini sulla legge e di sostenere la democrazia. Il gruppo Skuc-LL è tra i fondatori del comitato. Anche altre iniziative simili stanno nascendo.

CONTINUA A LEGGERE...

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...