MEL C: "IO LESBICA? MAH…".

di

Voci sulla sua presunta omosessualità, sui problemi di bulimia, sull'intenzione di lasciare le Spice Girls...Autunno caldo per Melanie, che risponde a tutto.

2035 0

Durante una tappa del suo tour, la Spice Melanie Chisholm ha affermato che piacere alle lesbiche è una cosa bizzarra, nel senso che dato che è perfettamente al corrente di avere

molte fans di questo tipo, trova strano non essere lesbica anche lei. Ha ammesso che qualche ragazza le ha chiesto di uscire e di essersi sentita in colpa per non aver accettato. E, a volte, pare che le sia capitato di pensare che forse era tempo di lasciarsi andare. Alla domanda se confermasse le voci riguardo ai suoi problemi di bulimia e anoressia, senza scomporsi ha risposto di sì e di non vergognarsene, aggiungendo che essere in uno dei maggiori gruppi inglesi degli ultimi anni è una cosa che la rinforza. Alla fine dell’estate, la 26enne cantante si è rivolta a un dottore per capire cosa non va in lei, e la diagnosi è stata: depressione. Mel C, che è l’unica delle Spice Girls con una carriera solista dignitosa, ha ammesso comunque che oltre alla pressione del vivere sotto l’occhio implacabile dei tabloid (un paio di kg in più erano bastati per far titolare: "Da Sporty Spice a Chiattona Spice") tra i problemi c’è lo stress

dovuto al lavoro, sia da solista che col gruppo. E ultimamente ha mostrato segni di disaffezione per le discipline sportive: sia quelle praticate che quelle seguite in tv.

La sua storia musicale inizia nel marzo 1993, quando conosce Mel B e Geri a un’audizione per un gruppo interamente composto da ragazze. Già si conoscevano perché avevano tutte partecipato, presentandosi come ballerine o cantanti, a provini per produzioni televisive, teatrali e cinematografiche. Vennero scelte per la costituzione di un gruppo che inizialmente si chiamò Touch (il nome fu cambiato in Spice Girls quando si staccarono dall’agenzia che si era per prima occupata del loro management). Emma, amica di Victoria da quando

avevano entrambe dieci anni, giunse a completare la formazione qualche mese dopo. Alla fine di una incredibile battaglia per accapparrarsi il gruppo, la spuntò la Virgin, nel cui cast le Spice Girls entrarono nell’agosto 1995. Le ragazze continuarono a scrivere canzoni, a registrare brani e a elaborare coreografie fino al luglio 1996. A quel punto avvenne qualcosa di straordinario, che innescò una sconvolgente serie di reazioni a catena. Uscì "Wannabe", che diventò per il sesso femminile di tutto il mondo l’inno del "potere alle ragazze". Pubblicato prima di Natale, SPICE, l’album di debutto, risultò un successo clamoroso finendo per vendere 18 milioni di pezzi a livello mondiale; in diversi paesi è stato certificato "più volte platino". Poi SPICEWORLD, il secondo album. La vita del gruppo subisce un brusco stop con l’abbandono di Geri Halliwell, che tuttavia non dissuade le Spice dal proseguire la propria carriera. I tempi sono maturi per tentare l’esperienza solista e nel 1999 Melanie Chisholm pubblica il suo debutto discografico intitolato NORTHERN STAR. Un successo che le ha dato forza, ma che probabilmente ha

cambiato il suo baricentro, e ora la costringe a dover lottare contro le proprie contraddizioni. Essere Spice è bello, ma che fatica!

di Elle

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...