Pasticcera obiettrice: niente torta per la coppia lesbica

di

Una pasticcera dell'Iowa si è rifiutata di preparare la torta nuziale ad una coppia lesbica: "Non le discrimino, ma ha a che fare con ciò di cui dovrò...

1577 0

Una coppia di lesbiche, Trina Vodraska e Janelle Sievers, preparando tutto il necessario per le loro nozze, si sono recate nela pasticceria di Victoria Childress, a Des Moines nell’Iowa, per chiedere che preparasse per loro una torta nuziale. Le due donne sono rimaste senza parole quando la pasticcera si è rifiutata di accettare l’ordine. Motivo? Lo stile di vita di Trina e Janelle è in conflitto con la fede cristiana della signora. Una sorta di obiezione di coscienza applicata alla pasticceria.

La notizia ha subito fatto il giro del paesino ed ha attirato l’attenzione di una tv locale, Kcci8, che ha intervistato le due donne e la pasticcera.

"Non ho fatto la torta per via delle mie convinzioni riguardo il loro stile di vita – ha dichiarato Victoria Childress -. E’ un mio diritto, come proprietaria di un’azienda. E’ un mio diritto e non si tratta di discriminazione nei loro confronti. Non ha a che fare con loro, ma con me e con il mio cammino con Dio e con ciò di cui dovrò rispondere a lui". Trina e Janelle, dal canto loro, hanno dichiarato: "E’ stato come se ci volesse castigare per esserci rivolte a lei per il nostro acquisto. Sappiamo che Gesù ci ama e non abbiamo certo bisogno che lei ce lo dica. Non siamo andate da lei per questo, ma perché preparasse una torta per noi".

Sulla vicenda sono intervenuti anche gli altri pasticceri del paese alcuni dei quali si sono limitati a dire che la Childress è "solo una donna d’affari molto stupida", mentre altri hanno sottolineato che la signora forse non è una vera cristiana.

Dana Schaub e Cynthia Hendickson sono le proprietarie di un’altra pasticceria, la Devilsih Pig Bakery, ed hanno condannato il comportamento della loro collega. "Dire a qualcuno ‘Mi dispiace, ma il tuo stile di vita è diverso dal mio e quindi non mi occuperò di te e non ti aiuterò. E non voglio neanche fare affari cont e’, è sbagliato da tanti punti di vista – hanno detto le due donne -. Come cristiani dovremmo essere altruisti e fare il meglio possibile per il genere umano, non giudicare gli altri".

Leggi   Papà uccide il figlio di 16 anni dopo il coming out
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...