XENA E OLIMPIA: UN MATRIMONIO PERFETTO.

di

La vita, gli amori e le avventure di una coppia lesbica nell"antica Grecia.

13491 0

Xena la principessa guerriera" è il primo telefilm ad ambientazione fantasy che narra la storia di due donne unite da un rapporto che va al di là dell"amicizia. Il popolarissimo show televisivo è giunto in Australia alla sesta stagione (in Italia, trasmesso da Italia uno, è arrivato alla quarta) e continua a riscuotere in tutto il mondo un successo clamoroso.

Ma qual"è il segreto del successo di Xena? Semplice: tutto. Le protagoniste, gli autori, le storie, e perfino la colonna sonora: un vero capolavoro di Joseph Lo Duca, che mescola ad arte musica mediorientale a cori bulgari con suoni orientali e antichi strumenti greci. Magico anche il rapporto tra i membri del cast, i quali hanno appoggiato in ogni modo tutte le scelte dei produttori. Scelte non sempre facilissime, visto che il gruppo, con a capo i produttori Robert Tapert, Sam Raini e Liz Friedman (lesbica dichiarata e attivista), ha sempre lottato per inserire nel telefilm concetti di solito ostici nell"ambiente dei media, che hanno creato in una parte conservatrice (leggi anche razzista e bigotta) del pubblico non pochi problemi: concetti quali l"amore omosessuale, rapporti intimi tra persone di razze diverse, il paganesimo e molto altro. Robert Tapert ha ammesso durante un"intervista che gli sponsor non avrebbero mai accettato un rapporto apertamente lesbico ma già dalle prime puntate si è cominciato a parlare del cosiddetto "sottinteso" omosessuale, ossia frasi, sguardi o situazioni che facevano pensare a qualcosa di più di un"amicizia tra le due protagoniste.

Alla fine della prima serie Xena si è rivelata una bomba: due milioni di fans in tutto il mondo, migliaia di siti internet a tema; quanto basta per dare ai produttori praticamente carta bianca sulle decisioni. Ed ecco che episodio dopo episodio Xena e Olimpia (Gabriella nella versione originale) si legano sempre di più, fino a mostrare scene di intimità fisica e mentale che non sono mai state mostrate in Tv nella fascia pomeridiana per ragazzi. Xena è interpretata dalla bellissima Lucy Lawless, già miss Nuova Zelanda. La ragazza sa quello che vuole: partecipa ai concorsi di bellezza, studia canto, ma è anche l"unica donna che lavora nelle miniere australiane, facendo esplodere mine e guidando enormi camion, come un minatore qualsiasi. Viene scelta per interpretare un piccolo ruolo previsto per un paio di episodi nella serie televisiva Hercules: Xena, una sanguinaria e spietata guerriera nei tempi della Grecia antica. Una semplice apparizione di pochi minuti e gli indici di ascolto della serie salgono in modo vertiginoso, tanto da convincere i produttori a creare uno spin-off, ovvero una serie tutta per lei ambientata nello stesso contesto. La guerriera, tormentata dalle centinaia di uccisioni, dai saccheggi e dai tradimenti, ha deciso di abbandonare le armi e cambiare vita. Ma proprio quando ha appena seppellito la spada e l"armatura, si ritrova a dover combattere per salvare un gruppo di inermi paesani da alcuni banditi che li vogliono uccidere.

Tra di loro c"è Olimpia, interpretata dalla dolce Renee O"Connor, giovane poetessa dai lunghi capelli color rame che decide di lasciare la sua casa, il suo futuro sposo, la sua famiglia per seguire la mitica combattente. Le due ragazze vivranno insieme giorno e notte, viaggiando per tutta la Grecia e oltre, giungendo fino in India e in mondi fatali. Lucy cavalca come un"amazzone provetta: è uno spettacolo sul suo cavallo al galoppo mentre brandisce la spada. Un metro e ottanta di bellezza pura. Per calarsi totalmente nel ruolo, Lucy ha preso lezioni private di arti marziali e armi antiche. Un misto perfetto di forza e maliziosa sensualità. La natura del rapporto che le unisce diventa immediatamente soggetto di un dibattito senza fine tra i fans: sono amiche o amanti? Entrambe si sono sposate e hanno dei figli non possono essere lesbiche", dice una parte degli ammiratori. Sono bisessuali, e ora sono innamorate, è palese", risponde lo zoccolo duro di fans più aperti mentalmente.

Fatto sta che Xena ha un vastissimo seguito tra gli omosessuali, che vedono nel loro rapporto un matrimonio perfetto e Lucy e Renee non fanno mistero del loro atteggiamento gay-friendly: vanno in costume di scena a un corteo gay australiano e Lucy porta tranquillamente la sua bambina di sette anni a un gay Mardi Gras. Prima di Xena aveva partecipato al film lesbico "Peach" e non lo ha mai rinnegato. In un"intervista alla rivista Time Out di New York ha dichiarato: "Abbiamo un grande pubblico tra le lesbiche, e sono davvero grandi. Sono fans molto leali alla serie: C"è un bar di N.Y. il Meow Mix, dove fanno le serate a tema, e lo fanno anche al Boiler Room. Abbiamo preso uno dei loro poster e lo abbiamo messo in vista per tutto il cast. Viviamo sempre in isolamento (in Nuova Zelanda, dove si svolgono le riprese da quasi sette anni,nda), l"idea del nostro successo è un concetto astratto. Tutto il loro supporto ci ha dato una bella sferzata di energia." E ancora a Playboy:"La vacanza ideale di Xena? Una crociera di due anni a Lesbo", e alla Guida Tv, in risposta al giornalista che chiedeva se i fans dovessero aspettarsi un album di Lucy Lawless di classici greci:"Sì, sto pensando a una raccolta delle migliori hit di Saffo". Il riferimento non si limita alle due sole protagoniste principali. Olimpia è diventata regina delle Amazzoni, popolo per antonomasia ostile al rapporto con gli uomini, i quali secondo la leggenda venivano schiavizzati e usati solo per la procreazione. I personaggi principali sono sempre donne: la sua nemesi Callisto, Antinea, la maga crudele che l"ha instradata alla via della magia oscura, Velsinea, una bellissima amazzone che agognava al trono della dolce Olimpia e Lao Ma, la meravigliosa orientale che, quando Xena era ancora una spietata assassina le ha salvato la vita e le ha mostrato la via alle energie, forse il suo primo vero amore; memorabile il bacio che le due ragazze si scambiano sott"acqua. Innumerevoli le scene chiaramente gay: nel tragico ultimo episodio della quarta serie, in cui Xena e Olimpia vengono crocifisse per ordine di giulio Cesare, Olimpia saluta la sua amata con un commovente "ti amo", bagni caldi completamente nude in piccole polle d"acqua, sensuali messaggi sui corpi nudi, e la sera si addormentano abbracciate sotto una sola coperta. Xena, per quanto sia dura e introversa esprime il suo amore per Olimpia:"Sei la cosa migliore che mi sia mai capitata. Tu hai dato gioia e significato alla mia vita…e sarai parte di me per l"eternità". Nelle puntate a venire, ancora inedite in Italia, Xena rimarrà incinta e, sorpresa sorpresa, non sarà un uomo a ingravidarla, ma…Insomma, sempre meno uomini nel futuro delle nostre eroine, ormai congiunte in rapporto profondo e totale che comprende corpo e anima.

CONTINUA A LEGGERE...

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...