La Boldrina

La Boldrina, "Presidenta" della Camera dei Deputati e delle Deputate.

Pubblicato da Vittorio Sgarbi su Martedì 3 gennaio 2017

Vittorio Sgarbi, show sessista contro Boldrini: “È una capra, vuole riscrivere la grammatica”

di

Il critico d'arte si è accodato alle recenti dichiarazioni di Giorgio Napolitano.

CONDIVIDI
37 Condivisioni Facebook 37 Twitter Google WhatsApp
5107 4

Dopo la recente, analoga uscita di Giorgio Napolitano, in un video pubblicato su Facebook il critico d’arte Vittorio Sgarbi ha voluto esporre alla presidente della Camera Laura Boldrini, col solito stile poco composto, le sue critiche sull’introduzione delle parole della politica declinate al femminile.

“Cara presidenta Boldrina, ci dica se è lei a fare le regole della grammatica e a stabilire se si dice “ministro” o “ministra”. Perché lei non si chiama presidentessa?”.

Ciò che allo sguardo un poco retrogrado di Vittorio Sgarbi sfugge è che la lingua non è scolpita in nessuna tavola della legge e se esistono esigenze nuove – come quella di evidenziare la parità di genere in politica e nella vita democratica delle istituzione – la lingua può essere cambiata.

È solo questione di farci l’abitudine.

Leggi   Vladimir Luxuria: "Gay nel nuovo Parlamento? Molti di più di quelli noti"
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...