home video hot gallery forum annunci guida incontri CHAT! G&T WEBSERIE
Tutti Cinema Libri Musica Salotto Culturale Coming Out Coppia Famiglie LGBT Movimento e Politica Religioni Sesso Spazio Libero
Ilmarco89

Ilmarco89

24 anni

Castel San Giovanni

zebra79

zebra79

36 anni

Taranto

enrico

enrico

37 anni

Livorno

mnbv

mnbv

30 anni

Vigevano

gingo899

gingo899

24 anni

Vicenza

lubis

lubis

54 anni

Cantello

cris_85

cris_85

28 anni

Novate Milanese

cravet

cravet

36 anni

Novara

valee

valee

25 anni

Lecce

J.J.

J.J.

22 anni

Trani

ingernero

ingernero

31 anni

Mascali

angelo.1980

angelo.1980

29 anni

Lecce

truexx

truexx

30 anni

Civitavecchia

night & gay

Hotel Arcangelo - Rimini

Viale E. Praga 6 47923 0541393222

OneEleven

Via Merulana 111 00185 Roma Roma 3392508425/3409462773

Hotel nuovo pecetto

Centro abitato pecetto 50 28876 Macugnaga Macugnaga 032465025

Mare Hotel

Via Nizza 41 17100 Savona Savona 019264065

Hotel Mennini

Via Napo Torriani 14 20124 Milano Milano 02 66 90 951

Agenda

23 Aprile

Mamo's

CARTO@MAMO'S

2 Maggio

Maurice glbtq

Presentazione de "Il Re nudo, per un archivio drag...

26 Aprile

OmoGirando

OmoGirando Frida Kalho

17 Aprile

Maurice glbtq

Serate TRANSversali: Diritti in transito

DAL 1 AL 31 Luglio

Hotel Baia del Sorriso - Castiglioncello

LUGLIO 2014!! OFFERTE

PROSTITUZIONE NEI LOCALI GAY A MILANO PERICOLO ESCORT

Quando, dove, come, con chi: consigli di chi l'ha già fatto, dubbi di chi lo deve ancora fare
Ospite

PROSTITUZIONE NEI LOCALI GAY A MILANO PERICOLO ESCORT

Messaggiodi Ospite » dom giu 20, 2010 8:29 am

LA PROSTITUZIONE NEI LOCALI GAY A MILANO E I TITOLARI COME SI DIFENDONO.
NUMEROSE SONO LE SEGNALAZIONI CHE I SOCI DEI CIRCOLI CULTURALI ARCI GAY DEL CIRCUITO UNO CLUB LANCIANO PIENI DI AMAREZZA E FASTIDIO.
LE DICHIARAZIONI DEI SOCI SONO MOLTE E DI FATTI ANCHE MOLTO ATTENDIBILI ALCUNI AD ESEMPIO ESPIMONO OPINIONI COME " SE NON CI FOSSE CHI GLI DA I SOLDI QUELLI NON SAREBBERO QUI", PROPOSTE DI SESSO IN CAMBIO DI DENARO, PICCOLE SOMME COME 50 EURO CHE SPESSO E VOLENTIERI PER LA MAGGIORPARTE VENGONO FATTE DA RAGAZZI ESCORT DI ETA' MEDIA FRA I 18 30 ANNI.
E' ANCHE VERO CHE IN QUESTI LOCALI SI TROVANO PERSONE CHE CERCANO ANCHE DI ACCALAPPIARE SE COSI VOGLIAMO DEFINIRE LE PERSONE CON PROPOSTE DI SESSO OFFRENDO SOLDI LORO STESSI DI PROPRIA SPONTANEA VOLONTA.
OPPURE INVECE DI DENARO CHIEDONO REGALI COME CELLULARI, MOTORINI, COLLANINE O CAVOLATE DA QUATTRO SOLDI.
PER VEDERE CON I MIEI OCCHI HO INPIEGATO UN MESE INTERO NEI FINE SETTIMANA GIRANDO TUTTI I LOCALI OMOSESSUALI DI MILANO E DEVO AMETTERE CHE MOLTI LOCALI SONO CHIARI NEL RISPETTO DELLA LEGGE E IN NON INCENTIVARE LA PROSTITUZIONE, MOLTI LOCALI ANNO PERSINO APPESO CARTELLI CON SCRITTO ( NO AGLI ESCORT ) E SE NE VIENE BECCATTO UNO A CHIEDERE DENARO IN CAMBIO DI PRESTAZIONI SESSUALI GLI VIENE COME DA REGOLAMENTO RITIRATA LA TESSERA UNO CLUB ED ALLONTANATO DAGLI ARCI GAY CON UNA SEGNALAZZIONE MA VISTI I NUMEROSI CASI DI ESCORT MI PARE NON SERVA POI A MOLTO.
MA D'ALTRA PARTE I TITOLARI COSA CI POSSONO FARE ?
NULLA SE NON FAR RISPETTARE LA LEGGE.
PROPRIO QUESTA NOTTE IN UN LOCALE DI VIA SAN MARTINI DI MILANO CHE SPESSO FREQUENTO MI SONO TROVATO DI FRONTE A BEN 4 ESCORT IN UNA SOLA NOTTE 3 DI ESSI SI PROPONEVANO A ME CHIEDENDOMI SOLDI CON CIFRE MINIME DA 50-60 EURO UNO DI ESSI AVEVA CIRCA 24 ANNI ED ERA MAROCCHINO, UN ALTRO DELLA STESSA ETA' RUMENO ED UN ALTRO 18 ENNE MAROCCHINO ANCHE LUI, E SI SONO PRESENTATI A ME CHIEDENDOMI CIRCA 50 EURO IN CAMBIO DI SESSO, UNO L'HO FATTO MANDARE VIA E DEGLI ALTRI HO SEGUITO I LORO MOVIMENTI. MENTRE INVECE UN UOMO ITALIANO SULLA QUARANTINA SI E' PROPOSTO DI DARMI SOLDI ANCHE 300 EURO SE LO AVESSI PICCHIATO, FRUSTATO E NON VADO OLTRE, COSI DOPO IL 5 ESCORT MI SONO MESSO A URLARE: MA E' POSSIBILE CHE IN QUETSO LOCALE SIANO QUASI TUTTI PROSTITUTI.
LA STESSA COSA E' SUCCESSA AL MIO AMICO GIGI CHE ERA LI CON ME DOPO IL QUARTO RAGAZZO CHE GLI HA CHIESTO SOLDI IN CAMBIO DI SESSO SI E' SEDUTO SU UNA POLTRONA E NO SI E' PIU' ALZATO.
ROBERTO INVECE , ANCHE LUI NOSTRO AMICO NON SI E' TROVATO DI FRONTE NESSUN ESCORT MA SOLO UN RAGAZZO RUMENO CHE VOLEVA VENDERGLIDEL POPPER.
STORIE TRISTI DI RAGAZZI GIOVANI CHE SI VENDONO PER DUE SPICCIOLI ROVINANDO COMPLETAMENTE IL NOME DEI CIRCOLI CULTURALI ARCI GAY E ME NE MALE CHE NON I TUTTI LOCALI ARCI GAY DI MILANO E' COSI', IN TANTI LOCALI CAPITA CHE NON NE TROVI NEMMENO UNO, MA IL 50% DEI CLIENTI DI VIA SAN MARTINI SONO TUTTI ESCORT ED IL 42% DI ESSI PER LO PIU STRANIERI.
BEH DEFINIREI QUESTA AVVENTURA COME OSSERVATORE DEL MONDO ESCORT UN MODO TRISTE, INUTILE, MAL SANO DI VIVERE LA VITA IN UN AMBIENTE CHE NON LI APPARTIENE, PER DUE SOLDI CHE A QUANTO PARE NON SERVONO PER MANGIARE, VIVERE O STUDIARE MA PER COMPERARE DROGHE, ALCOL E COSE LUSSUOSE CHE NON POSSONO PERMETTERSI.
SONO RAGAZZI GIOVANI NON HANNO FAMIGLIE DA MANTENERE NON HANNO FIGLI ENE SPESE COME AFFITTO, GAS, LUCE ETC.
PERCIO IO MI CHIEDO CHE GUSTO CI PROVANO NEL PROSTITUIRSI, LO FANNO FORSE PER PIACERE ?
BEH PER LO MENO QUANDO GLI ESCORT VENGONO BECCATI NEGLI ARCI GAY ITALIANI ORA SI SA' CHE GLI VIENE RITIRATA LA TESSERA E VENGONO SEGNALATI E BANDITI DA TUTTI GLI ARCI GAY ITALIANI.
PER I TITOLARI DEGLI ARCI GAY COME DICHIARA L'ASSOCIAZZIONE ITALIANA E' UN DOVERE E UN DIRITTO SEGNALARE IL REATO E RITIRARE TESSERA ARCI GAY.
QUESTA E' L'UNICA TUTELA E L'UICA FORZA CHE ORA I TITOLARI HANNO, CHISSA' COSA CI RISERVA IL FUTUTO...

EMANUELE LOCATELLI SCRITTORE REDATTORE DI OLGINATE

Ospite

Re: PROSTITUZIONE NEI LOCALI GAY A MILANO PERICOLO ESCORT

Messaggiodi Ospite » dom giu 20, 2010 10:26 am

Emanuele Locatelli Scrittore Redattore ha scritto:LA PROSTITUZIONE NEI LOCALI GAY A MILANO E I TITOLARI COME SI DIFENDONO.
NUMEROSE SONO LE SEGNALAZIONI CHE I SOCI DEI CIRCOLI CULTURALI ARCI GAY DEL CIRCUITO UNO CLUB LANCIANO PIENI DI AMAREZZA E FASTIDIO.
LE DICHIARAZIONI DEI SOCI SONO MOLTE E DI FATTI ANCHE MOLTO ATTENDIBILI ALCUNI AD ESEMPIO ESPIMONO OPINIONI COME " SE NON CI FOSSE CHI GLI DA I SOLDI QUELLI NON SAREBBERO QUI", PROPOSTE DI SESSO IN CAMBIO DI DENARO, PICCOLE SOMME COME 50 EURO CHE SPESSO E VOLENTIERI PER LA MAGGIORPARTE VENGONO FATTE DA RAGAZZI ESCORT DI ETA' MEDIA FRA I 18 30 ANNI.
E' ANCHE VERO CHE IN QUESTI LOCALI SI TROVANO PERSONE CHE CERCANO ANCHE DI ACCALAPPIARE SE COSI VOGLIAMO DEFINIRE LE PERSONE CON PROPOSTE DI SESSO OFFRENDO SOLDI LORO STESSI DI PROPRIA SPONTANEA VOLONTA.
OPPURE INVECE DI DENARO CHIEDONO REGALI COME CELLULARI, MOTORINI, COLLANINE O CAVOLATE DA QUATTRO SOLDI.
PER VEDERE CON I MIEI OCCHI HO INPIEGATO UN MESE INTERO NEI FINE SETTIMANA GIRANDO TUTTI I LOCALI OMOSESSUALI DI MILANO E DEVO AMETTERE CHE MOLTI LOCALI SONO CHIARI NEL RISPETTO DELLA LEGGE E IN NON INCENTIVARE LA PROSTITUZIONE, MOLTI LOCALI ANNO PERSINO APPESO CARTELLI CON SCRITTO ( NO AGLI ESCORT ) E SE NE VIENE BECCATTO UNO A CHIEDERE DENARO IN CAMBIO DI PRESTAZIONI SESSUALI GLI VIENE COME DA REGOLAMENTO RITIRATA LA TESSERA UNO CLUB ED ALLONTANATO DAGLI ARCI GAY CON UNA SEGNALAZZIONE MA VISTI I NUMEROSI CASI DI ESCORT MI PARE NON SERVA POI A MOLTO.
MA D'ALTRA PARTE I TITOLARI COSA CI POSSONO FARE ?
NULLA SE NON FAR RISPETTARE LA LEGGE.


EMANUELE LOCATELLI SCRITTORE REDATTORE DI OLGINATE



Questi solo per la prima parte

Messaggi: 1515
Iscritto il: mer mar 18, 2009 3:05 pm
Località: milano

Re: PROSTITUZIONE NEI LOCALI GAY A MILANO PERICOLO ESCORT

Messaggiodi primadonna » dom giu 20, 2010 10:48 am

Le marchette nei locali gay ci sono da sempre, le sgami subito. Non mi sembrano elementi preoccupanti, non ci provano mai loro e comunque ci vanno cauti. Io odio la prostituzione, ma non mi va nemmeno di stigmatizzarli questi escort. In fin dei conti loro e i loro clienti non fanno nulla di male, si tratta di adulti che sanno quello che fanno. Non li vedo come un pericolo. Alla Nuova Idea c'erano tante trans che rimorchiavano clienti ma non davano fastidio. Poverette e poveri i loro clienti che non avevano altre alternative nella vita
HAPPY GO LUCKY

Ospite

Re: PROSTITUZIONE NEI LOCALI GAY A MILANO PERICOLO ESCORT

Messaggiodi Ospite » dom giu 20, 2010 10:48 am

Che moralismo bigotto da Santa Inquisizione! Ma che cos'è questa marchettofobia? Per me la prostituzione dovrebbero legalizzarla e arcigay dovrebbe fare battaglia su questo, se vuole avere ancora una parvenza di credibilità. Col denaro non compri l'amore, compri solo un servizio! Che male c'è? Il male lo vede solo il moralismo bacchettone di una civiltà dove impera la sessuofobia e dove il corpo viene mercificato in tutti i modi dalla pubblicità creando una spettacolarizzazione pornografica. Ma poi, quando è il momento di trarre giovamento materiale da un corpo, esce fuori tutto l'inganno della falsa libertà sessuale di questa società solo illusoriamente permissiva.

Messaggi: 1515
Iscritto il: mer mar 18, 2009 3:05 pm
Località: milano

Re: PROSTITUZIONE NEI LOCALI GAY A MILANO PERICOLO ESCORT

Messaggiodi primadonna » dom giu 20, 2010 1:58 pm

Visto che la prostituzione esiste andrebbe legalizzata, effettivamente. E' chiaro che è una scelta. Bisognerebbe battersi per aiutare tutte quelle persone che a Milano sono costrette a prostituirsi, vittime dei racket, e tra questi sono convinto ci siano tanti ragazzi giovanissimi. Le scelte si possono discutere ma se non sono lesive non vanno censurate.
HAPPY GO LUCKY

Ospite

Re: PROSTITUZIONE NEI LOCALI GAY A MILANO PERICOLO ESCORT

Messaggiodi Ospite » dom giu 20, 2010 11:02 pm

primadonna ha scritto:Visto che la prostituzione esiste andrebbe legalizzata, effettivamente. E' chiaro che è una scelta. Bisognerebbe battersi per aiutare tutte quelle persone che a Milano sono costrette a prostituirsi, vittime dei racket, e tra questi sono convinto ci siano tanti ragazzi giovanissimi. Le scelte si possono discutere ma se non sono lesive non vanno censurate.


infatti, ricordo di aver subito segnalato alle forze dell'ordien la presenza di minorenni tra i protituti di via piazza trento, ho molta pena per i marocchini, i brasiliani, rumeni e albanesi che si prostituiscono all'xline e all'after,addirittura proponevano sex senza preservativo e molti avevano solo fame, erano irregolari, così ho offerto da mangiare a due di loro e hanno accettato con le lacrime agli occhi, questi ragazzi andrebbero aiutati e non demonizzati, se io fossi nei loro panni, clandestino, ricattato, magari sieropositivo, sarei disperato, dovrebbero stanziare fondi per aiutare queste persone insieme con le povere trans della nuova idea, ma fin quando vi saranno collusioni con le forze dell'ordine, come nel caso della nuova idea, posseduto da un ex poliziotto molto potente

Ospite

Re: PROSTITUZIONE NEI LOCALI GAY A MILANO PERICOLO ESCORT

Messaggiodi Ospite » dom giu 20, 2010 11:46 pm

Scusa hai citato solo un italiano, ma sulla quarantina, però, non hai citato gi italiani tra i 18 ( pure meno, minimo 15 anni.. dove nei locali gay non è consentito ed entrano liberamente ) forse hai paura che ti rompono il sedere dopo che li fai buttare fuori dal locale? I rumeni e polacchi non sono da meno, ma poi devono essere i locali a controllare se ci sono o meno non la gente comune che rischia pure di essere menato una volta che esci dal locale se li denunci ai gestori dei locali! Da anno è risaputo che nei locali ci sono i pusher, da quale pianeta vieni??, e, vuoi parlare delle saune dove all'esterno, si insomma prima di entrare dentro a ristorarti, ci sono più escort che gente che aspetta il turno per andare in sauna. Io mi chiedo, ma ti pare che uno che è escort deve andare in un locale per guadagnarsi 50 euro? basta andare in un battuage e mettere annuncio sui giornali ed ecco che si guadagnano da vivere.. il mercato degli escort esiste perchè sono i locali a volerlo, ritirare la tessera non concludi niente.. saranno proprio i locali ad alimentare questo mercato, il ragazzo bono attrae molto i discotecari.. sei pure tu un majale che ci vai in questi locali.. non ti basta andartene in un pub e berti na birra, no il signorino con gli amici deve andare nelle disco dove ci sono gli escort per denunciare i suoi stessi simili.. fai skifo tu e loro :idea: non ho parole

Ospite

Re: PROSTITUZIONE NEI LOCALI GAY A MILANO PERICOLO ESCORT

Messaggiodi Ospite » sab ago 21, 2010 12:06 am

TRANQUILLO NON VADO MAI SOLO NEI LOCALI E MI SO DIFENDERE BENE.
SONO D'ACCORDO SUL FATTO CHE ANDREBBE LEGALIZZATAMA FORSE ALCUNI LOCALI CI GUADAGNAGNO ANCHE IL PIZZO.

QUI TOCCA AL ARCI GAY INDAGARE E NON AD UN ECX INVESTIGATORE PRIVATO COME ME SE SARA' IL CASO PARLERO IN TRIBUNALE PER ORA NO COMMENT.
RIGUARDO AI MINORENNI DO RAGIONE E MI CHIEDO COME FANNO AD ENTRARE SE I CLUB SONO RISERVATI AI MAGGIORENNI? QUI C'E' SOTTO QUALCHE COSA AFFARI MOLTO REDITIZZI.
ScemiVoi ha scritto:Scusa hai citato solo un italiano, ma sulla quarantina, però, non hai citato gi italiani tra i 18 ( pure meno, minimo 15 anni.. dove nei locali gay non è consentito ed entrano liberamente ) forse hai paura che ti rompono il sedere dopo che li fai buttare fuori dal locale? I rumeni e polacchi non sono da meno, ma poi devono essere i locali a controllare se ci sono o meno non la gente comune che rischia pure di essere menato una volta che esci dal locale se li denunci ai gestori dei locali! Da anno è risaputo che nei locali ci sono i pusher, da quale pianeta vieni??, e, vuoi parlare delle saune dove all'esterno, si insomma prima di entrare dentro a ristorarti, ci sono più escort che gente che aspetta il turno per andare in sauna. Io mi chiedo, ma ti pare che uno che è escort deve andare in un locale per guadagnarsi 50 euro? basta andare in un battuage e mettere annuncio sui giornali ed ecco che si guadagnano da vivere.. il mercato degli escort esiste perchè sono i locali a volerlo, ritirare la tessera non concludi niente.. saranno proprio i locali ad alimentare questo mercato, il ragazzo bono attrae molto i discotecari.. sei pure tu un majale che ci vai in questi locali.. non ti basta andartene in un pub e berti na birra, no il signorino con gli amici deve andare nelle disco dove ci sono gli escort per denunciare i suoi stessi simili.. fai skifo tu e loro :idea: non ho parole

Ospite

Re: PROSTITUZIONE NEI LOCALI GAY A MILANO PERICOLO ESCORT

Messaggiodi Ospite » sab ago 21, 2010 12:18 am

Ospite ha scritto:TRANQUILLO NON VADO MAI SOLO NEI LOCALI E MI SO DIFENDERE BENE.
SONO D'ACCORDO SUL FATTO CHE ANDREBBE LEGALIZZATAMA FORSE ALCUNI LOCALI CI GUADAGNAGNO ANCHE IL PIZZO.

QUI TOCCA AL ARCI GAY INDAGARE E NON AD UN ECX INVESTIGATORE PRIVATO COME ME SE SARA' IL CASO PARLERO IN TRIBUNALE PER ORA NO COMMENT.
RIGUARDO AI MINORENNI DO RAGIONE E MI CHIEDO COME FANNO AD ENTRARE SE I CLUB SONO RISERVATI AI MAGGIORENNI? QUI C'E' SOTTO QUALCHE COSA AFFARI MOLTO REDITIZZI.

E POI LEGGI BENE L'ARTICOLO IO HO SCRITTO "AD ESEMPIO" VISTO CHE SI PARLA DI UN MESE DI INDAGINI, LEI MI PARE PIU ESPERTO SUL ARGOMENTO ESCORT, E VISTO CHE NON VUOLE FARSI RICONOSCERE COSA FACILE PER ME RINTRACCIALA, LEI POTREBBE ESSERE UN TITOLARE DI UN LOCALE O UNO CHE PAGA RAGAZZI PER PRESTAZIONI SESSUALI ED UN PIACERE STIA ATTENTO A QUELLO CHE SCRIVE CHE LA CALUGNA E LA DIFFAMAZIONE SONO REATO PENALE CON 5 ANNI E DANNI MORALI. LEI E' RIDICOLO DOVREBBE VERERE IL VERO SCHIFO PRIMA DI PARLARE.
IO VADO NEI CIRCOLI CULTURALI ARCI GAY PERCHE' SONO SANI E PULITI COME DA GARANZIA ARCI GAY SE POI SUCCEDONO CERTE COSE LA COLPA E' SOLO DEL TITOLARE VISTO CHE I LOCALI SONO PIENI DIVIDEOCAMERE A CIRCUITO CHIUSO OVUNQUE E ABBIA IL BUON SENSO DI COMMENTARE CIO CHE CONOSCE. LEI E' MAI STATO IN UNA SAUNA ARCI GAY? GUARDI CHE NON SIAMO TUTTI SCHIFOSI VISTO CHE GLI ISCRITTI ACRI GAY SONO MILIONI E NON SO SE LO HA CAPITO MA SE LEI VA ALLA NUOVA IDEA. QUELLA E' UNA DISCOTECA A CIRCUITO ARCI GAY SVEGLIA. E ABBIA IL CORAGGIO DI DIRE IL SUO VERO NOME. MORALISTA
ScemiVoi ha scritto:Scusa hai citato solo un italiano, ma sulla quarantina, però, non hai citato gi italiani tra i 18 ( pure meno, minimo 15 anni.. dove nei locali gay non è consentito ed entrano liberamente ) forse hai paura che ti rompono il sedere dopo che li fai buttare fuori dal locale? I rumeni e polacchi non sono da meno, ma poi devono essere i locali a controllare se ci sono o meno non la gente comune che rischia pure di essere menato una volta che esci dal locale se li denunci ai gestori dei locali! Da anno è risaputo che nei locali ci sono i pusher, da quale pianeta vieni??, e, vuoi parlare delle saune dove all'esterno, si insomma prima di entrare dentro a ristorarti, ci sono più escort che gente che aspetta il turno per andare in sauna. Io mi chiedo, ma ti pare che uno che è escort deve andare in un locale per guadagnarsi 50 euro? basta andare in un battuage e mettere annuncio sui giornali ed ecco che si guadagnano da vivere.. il mercato degli escort esiste perchè sono i locali a volerlo, ritirare la tessera non concludi niente.. saranno proprio i locali ad alimentare questo mercato, il ragazzo bono attrae molto i discotecari.. sei pure tu un majale che ci vai in questi locali.. non ti basta andartene in un pub e berti na birra, no il signorino con gli amici deve andare nelle disco dove ci sono gli escort per denunciare i suoi stessi simili.. fai skifo tu e loro :idea: non ho parole

Ospite

Re: PROSTITUZIONE NEI LOCALI GAY A MILANO PERICOLO ESCORT

Messaggiodi Ospite » sab ago 21, 2010 12:25 am

FINALMENTE 1 CHE HA CAPITO QUALCHE COSA NON E' CHE QUESTI SI PROSTITUISCONO CONSAPEVOLMENTE MA SONO OBBLIGATE E SONO VITTIME DEL RACKET LO SI PUO VEDERE ANCHEIN INTEREN SOTTO UOMO CERCA UOMO MILANO QUANTI RAGAZZI STRANIERI CAMBIANO A SETTIMANA E RITORNANO DOPO UN MESE, PROSTITUTI COSTRETTI A MUOVERSI A VENDERSI A TORNARE AL LORO PAESE E RITORNARE DOPO POCO TEMPO A RIVENDERE IL PROPRIO CORPO. PROVARE A GUARDARE PER CREDERE

elenka ha scritto:
primadonna ha scritto:Visto che la prostituzione esiste andrebbe legalizzata, effettivamente. E' chiaro che è una scelta. Bisognerebbe battersi per aiutare tutte quelle persone che a Milano sono costrette a prostituirsi, vittime dei racket, e tra questi sono convinto ci siano tanti ragazzi giovanissimi. Le scelte si possono discutere ma se non sono lesive non vanno censurate.


infatti, ricordo di aver subito segnalato alle forze dell'ordien la presenza di minorenni tra i protituti di via piazza trento, ho molta pena per i marocchini, i brasiliani, rumeni e albanesi che si prostituiscono all'xline e all'after,addirittura proponevano sex senza preservativo e molti avevano solo fame, erano irregolari, così ho offerto da mangiare a due di loro e hanno accettato con le lacrime agli occhi, questi ragazzi andrebbero aiutati e non demonizzati, se io fossi nei loro panni, clandestino, ricattato, magari sieropositivo, sarei disperato, dovrebbero stanziare fondi per aiutare queste persone insieme con le povere trans della nuova idea, ma fin quando vi saranno collusioni con le forze dell'ordine, come nel caso della nuova idea, posseduto da un ex poliziotto molto potente

Ospite

Re: PROSTITUZIONE NEI LOCALI GAY A MILANO PERICOLO ESCORT

Messaggiodi Ospite » sab ago 21, 2010 11:51 am

Ad ogni modo se abolissero la prostituzione io e quelle come me (bruttine, di una certa età e zitelle) non avremmo più la possibilità di fare sesso. Questa mi sembra una grave discriminazione nei miei confronti. Non sono d'sccordo: Milano è una città splendida e accoglie tutti, per tradizione. Se marocchini egiziani tunisini etc. non hanno eurini per pagare l'accoglienza, che male c'è se usano il picio di cui la natura li ha generosamente forniti? Anche se gli altri milanesi fossero così dotati chiederebbero troppo rispetto a loro, che si contentano anche solo di un pasto caldo, come dice l'amica sopra.

Messaggi: 2120
Iscritto il: sab mar 17, 2007 10:54 am

Re: PROSTITUZIONE NEI LOCALI GAY A MILANO PERICOLO ESCORT

Messaggiodi ben81 » sab ago 21, 2010 8:49 pm

La domanda sorge spontanea: il tuo cruccio qual'è?
Ricordando che in Italia la prostituzione non è reato (solo lo sfruttamento lo è), la tua lamentela mi sembra identica a quelle dei soliti comitati di quartiere bigotti che vogliono che le prostitute spariscano dalla loro vista perchè, secondo loro, turberebbero la loro morale bigotta.
E ti parlo da persona che non ha mai avuto bisogno di prostituti, avendo avuto da sempre solo storie durature...a differenza di te io però me ne frego se qualcuno decide, lecitamente, di vendere il proprio corpo, alla fine è una loro scelta privata e personale, e soprattutto non imposta a te o a me.
Nel caso un escort ci proponesse i suoi servizi basterebbe un "no grazie" per scansarlo, nessuno ci punta la pistola alla testa per farci far sesso con mercenari/e.
Quindi il problema non esiste....vivi e lascia vivere, e soprattutto ricorda che chi si fa i cazzi propri campa cent'anni.
though nothing-nothing will keep us together
we can beat them-for ever and ever
we can be heroes-just for one day

Ospite

Re: PROSTITUZIONE NEI LOCALI GAY A MILANO PERICOLO ESCORT

Messaggiodi Ospite » sab ago 21, 2010 9:43 pm

Ben detto ben! La tua saggezza napoletana come al solito coglie nel segno.
Io poi sono per la legalizzazione della prostituzione! E' comunque moralmente criticabile per un credente vendere il proprio corpo, ma almeno si evita lo sfruttamento delle prostitute e dei prostituti, inoltre ci sarebbe un maggior controllo sanitario.

Messaggi: 2120
Iscritto il: sab mar 17, 2007 10:54 am

Re: PROSTITUZIONE NEI LOCALI GAY A MILANO PERICOLO ESCORT

Messaggiodi ben81 » dom ago 22, 2010 12:01 am

antimerlin ha scritto:Ben detto ben! La tua saggezza napoletana come al solito coglie nel segno.
Io poi sono per la legalizzazione della prostituzione! E' comunque moralmente criticabile per un credente vendere il proprio corpo, ma almeno si evita lo sfruttamento delle prostitute e dei prostituti, inoltre ci sarebbe un maggior controllo sanitario.



Veramente non sono napoletano, ma romano.
Comunque sono anche io per la regolarizzazione (non possiamo parlare di legalizzazione in quanto in Italia è già legale) della prostituzione, con l'introduzione di controlli sanitari e fiscali per chi esercita tale professione, e apertura di partita iva come già avviene per tutti i professionisti che lavorano in proprio ed offrono beni o servizi.
though nothing-nothing will keep us together
we can beat them-for ever and ever
we can be heroes-just for one day

Ospite

Re: PROSTITUZIONE NEI LOCALI GAY A MILANO PERICOLO ESCORT

Messaggiodi Ospite » dom ago 22, 2010 4:24 pm

Che patetico e ridicolo bigottismo...

Ci sono gli escort, embé?? E' un servizio come un altro, se uno non lo vuole dice "no, grazie".

L'articolo è penoso, tutto intriso di moralismo para-clericale. E oltretutto, come noto, quelli che a parole si scandalizzano sono i primi clienti degli escort. I membri della chiesa cattolica ne sono un chiaro esempio.

Prossimo

Torna a Coming out

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti